se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Ho bisogno di chiarezza, con i miei non è sempre facile parlarne…

Cari esperti ho bisogno di chiarezza! Su internet se ne leggono troppe, parlare con i miei di queste cose non è sempre facile e l’ansia prende sempre il sopravvento. Sto con un ragazzo fantastico, riesce a capirmi e a sopportare le mie paure. Vi spiego il mio dubbio. 7 giorni dopo la fine del mio ciclo abbiamo fatto petting, sapendo le mie paure ho sempre mantenuto io l’intimo anche se era di pizzo, mentre lui no. Abbiamo provato a simulare un rapporto, poi però gli faceva male sfregarlo contro il tessuto del mio intimo e abbiamo smesso, l’ho stimolato oralmente ed è venuto. Ora i miei dubbi sono due: ho letto su internet che già quando il pene è in erezione c’è la possibilità che ci sia un liquido da eccitazione che contiene spermatozoi, è vero? Avendo io lo slip di pizzo e avendo provato a simulare un rapporto posso essere a rischio gravidanza?
Presi dal momento io ero a pancia in giù e lui ha provato ad abbassarmi lo slip e ad appoggiarsi dietro, più che altro all’altezza della schiena, poi però l’ho bloccato subito perché non volevo rischiare, sono sicura che non ci sia stato contatto tra pene e vagina, ma potrebbe essere pericoloso un contatto esterno? Io ero abbastanza tranquilla perché sapevo che ci vuole un rapporto completo con eiaculazione interna, ma su internet dicono che basta il contatto pene vagina, io avevo lo slip, ma essendo di pizzo adesso mi stanno venendo molti dubbi e ansie.
Abbiamo parlato anche della possibilità di un contraccettivo, vorrei prendere la pillola ma lui dice che a lungo andare causa infertilità, è così ?
Mi scuso se mi sono dilungata molto e magari vi sembreranno paure sciocche ma sono molto in ansia. Il ciclo dovrebbe arrivarmi questa settimana, speriamo non ritardi!
Anonima

Cara Anonima,
immaginiamo quanto sia difficile affrontare un argomento così delicato con i propri genitori, speriamo quindi di chiarirti i tuoi dubbi.
Innanzitutto ci sentiamo di tranquillizzarti su un possibile rischio di gravidanza, in quanto non ci sono stati proprio i presupposti per il concepimento. Affinché avvenga, infatti, è indispensabile avere un rapporto non protetto con eiaculazione interna alla vagina e la donna deve trovarsi nei giorni fertili, che in un ciclo regolare di 28 giorni cadono tra l’11° e il 18°.
Con il solo contatto esterno come il petting si esclude la possibilità di restare incinta. Da quanto scrivi, infatti, ci sembra di capire che ci sia stato del petting quindi un contatto puramente esterno, inoltre l’eccitazione può portare alla fuoriuscita del liquido preseminale nell’uomo ma al momento non ci sono evidenze scientifiche che attestino la presenza di spermatozoi nel suo interno, e se pure ce ne fosse non sarebbero in grado di fecondare. Per tutti questi motivi ti consigliamo di stare tranquilla e di attendere serenamente l’arrivo del tuo ciclo mestruale. Inoltre rinforziamo la vostra intenzione di iniziare ad utilizzare un metodo contraccettivo, ti consigliamo però di farti consigliare dalla tua ginecologa di fiducia al fine di conoscere le vostre esigenze di coppie e di pensare insieme alla soluzione più adatta. La pillola è un metodo contraccettivo affidabile e sicuro e richiede costanza e precisione, ma non influisce sulla fertilità della donna; nel tuo caso ti consigliamo di affidarti alla competenza della ginecologa per chiarirti dubbi e perplessità.
Un caro saluto!