se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Coito interrotto: posso essere incinta?…

Salve dottori,
Il 16 e il 19 settembre ho avuto rapporti con coito interrotto durante i quali è avvenuta eiaculazione esterna e in entrambi i giorni c\’è stato solo un rapporto. Il ciclo mi sarebbe dovuto arrivare il 20 settembre, quindi il 16 e il 19 non sarebbero dovuti essere giorni fertili. Ad oggi 25 settembre le mestruazioni non mi sono ancora arrivate, già da prima del 20 sento tensione al seno proprio come quando mi stanno per arrivare. Sono molto preoccupata anche se mi è già capitato di avere ritardi di circa una settimana. Potrei essere incinta?

Marta, 19 anni



Cara Marta,
il coito interrotto non è un metodo anticoncezionale efficace, dal momento che all’uomo è richiesto un grande controllo sul proprio corpo, all’apice del piacere, stando in tensione durante tutto il rapporto. Inoltre, durante il rapporto sessuale, si verificano secrezioni di liquido pre-seminale, che contiene piccole quantità di sperma. Sebbene la possibilità che sia fertile è minima, va tenuta in considerazione. Nel tuo caso, non possiamo darti la certezza assoluta, ma in linea di massima, possiamo dirti che la possibilità di una gravidanza sia da escludere, proprio per quanto detto in precedenza.
Può interessarti leggere le condizioni affinché avvenga un concepimento.
Il ritardo del ciclo mestruale può dipendere da vari fattori, tra cui un disequilibrio ormonale, il cambio di stagione, variazioni nel piano alimentare o nello stile di vita,  la preoccupazione e l’ansia. Per indagare al meglio l’entità del ritardo, ti consigliamo di rivolgerti ad un Ginecologo, per poter analizzare insieme il tuo stato di salute. 
Per il futuro ti consigliamo di utilizzare, sin dall’inizio del rapporto sessuale, un valido anticoncezionale, come il preservativo, o la pillola, da decidere eventualmente, anche in sede di visita ginecologica, individuando insieme la soluzione più adatta a te. 
Speriamo di esserti stati d’aiuto.
Un caro saluto!