se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Sono molto preoccupata. Secondo voi posso essere incinta?…

Gentili esperti sono ancora lilli,
Vi avevo raccontato di come ho perso la verginità a metà di questo mese con rapporto protetto ed eiaculazione esterna, aggiungendo di avere comunque una cisti all’ovaio destro.
Ad un paio di giorni dal ciclo però avverto un fastidio all’inguine destro, ho il seno gonfio e dolorante e ho perdite acquose.
Mi avete detto di aspettare il ciclo con serenità ma sono molto preoccupata.
Secondo voi posso essere incinta?
Se volessi fare un test è vero che la mia cisti ovarica potrebbe dare un falso positivo?
Vi prego aiutatemi.
Lilli, 20 anni

Cara Lilli,
come tu stessa scrivi hai avuto un rapporto protetto e questo esclude la possibilità di poter instaurare una gravidanza. Considera che il preservativo è uno dei contraccettivi più sicuri in quanto impedisce che lo sperma dell’uomo entri in contatto con gli organi interni femminili.
Ti ricordiamo, inoltre, che affinchè ci sia la possibilità di un concepimento è necessario che diversi fattori si verifichino insieme, ovvero non solo la donna si deve trovare nel suo periodo fertile, ma è necessario anche che la eiaculazione sia interna. Rispetto al test di gravidanza, se ti può tranquillizzare lo puoi eseguire serenamente in quanto la presenza di cisti ovariche non influisce sul risultato del test.
In definitiva ci sembra che tu abbia utilizzato tutte le precauzioni giuste per poter vivere la sessualità senza rischiare una gravidanza non desiderata, quindi se userai sempre nel modo corretto le contraccezioni puoi stare tranquilla. Talvolta quello che capita è che se da una parte fisicamente si è pronti ad avere una relazione sessuale completa, d’altra parte emotivamente non ci si sente sicuri e questo potrebbe portare a vivere non serenamente questi profondi momenti di condivisione. Sei stata brava a chiedere a degli esperti di chiarirti i tuoi dubbi, un altro passo potrebbe essere quello di parlare delle tue paure anche il tuo partner o una persona di cui ti fidi che ti possa aiutare a riflettere sulle tue incertezze.
Speriamo di esserti stati di aiuto, se hai altre domande torna pure a scriverci.
Un caro saluto!