se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Ritardo del ciclo a causa in un forte periodo di stress…

Il ciclo, dopo l”ovulazione può essere in ritardo a causa in un forte periodo di stress e agitazione? Ho avuto rapporti non protetti dal 20esimo giorno del ciclo, dopo la fine dell’ovulazione. Ho un ritardo di un giorno e un’infezione batterica in atto, da quando secondo lei dovrei provare un test di gravidanza? Ho anche un esame universitario e non riesco a stare tranquilla. PS: ultimo ciclo 4/09, rapporti ripetuti più volte al giorno dal 23 al 26.

Martina, 21 anni


Cara Martina,
come tu stessa ci scrivi stai affrontando un periodo di forte ansia per l’esame che dovrai affrontare. Una delle cause del ritardo del ciclo è proprio lo stress, oltre agli sbalzi ormonali, ai cambiamenti nello stile di vita, alimentari e climatici. Ti ricordiamo che i giorni fertili in una donna con ciclo regolare di 28 giorni vanno circa dal 11° al 18° giorno del ciclo, quindi nel tuo caso non dovrebbero esserci rischi di una gravidanza. Difficilmente però è possibile predire con esattezza il periodo ovulatorio a causa dell’irregolarità del ciclo. Per toglierti ogni dubbio puoi fare il test di gravidanza, che solitamente si consiglia di effettuare dal primo giorno di ritardo del ciclo, in modo da essere sicuri che il test sia davvero attendibile.
Un’alternativa ancora più sicura rispetto a questo test, è l’analisi del sangue, che rileva con esattezza la presenza dell’ormone, senza possibilità di errore. Per le prossime volte ti consigliamo di rivolgerti ad un ginecologo di fiducia per scegliere insieme il metodo contraccettivo più adatto e per approfondire le cause e le cure possiili per l’infezione in atto. Così potrai vivere più serenamente la sessualità.
In bocca al lupo per l’esame!
Un caro saluto!