se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Il mese di settembre non mi è venuto il ciclo. Sono un pò in ansia…

Salve, sono un po in ansia, il mese di settembre non mi è venuto il ciclo, non ho mai avuto rapporti sessuali con il mio ragazzo, solo preliminari, l’ultima volta ha eiaculato addosso, non sulla vagina ovviamente, ho paura che magari sia caduto dello sperma sulle mutande e che si sia asciugato e io non mi sia accorta di nulla
È possibile una gravidanza per questa cosa o no?
Grazie mille, aspetto una risposta con ansia!
Viviana, 17 anni

Cara Viviana,
vogliamo tranquillizzarti rispetto alla preoccupazione che ci sia una gravidanza in corso.
Un concepimento è realmente possibile solo se sono presenti delle condizioni ben specifiche: è necessario che ci sia un rapporto completo, inteso come una penetrazione con eiaculazione all’interno della vagina. Questo deve avvenire obbligatoriamente nei giorni fertili di una donna, cioè quando la maturazione del potenziale ovulo fecondabile è portata a termine. Questo periodo varia da donna a donna e solitamente cade tra l’undicesimo e il diciottesimo giorno del ciclo.
Come vedi il processo riproduttivo, seppur naturale ed istintivo, è molto complesso e richiede la presenza di una serie di condizioni imprescindibili.
Tutto questo sembra non si sia verificato nel tuo caso e quindi possiamo escludere la possibilità che ci sia un rischio.
Anche se una goccia di sperma fosse caduta all’esterno e  successivamente fosse entrata in contatto con i genitali, la sua risalita all’interno della vagina risulta improbabile.
Inoltre, considera che gli spermatozoi possono sopravvivere all’aria aperta per poco tempo e solitamente è il muco vaginale ad attivarli.
Per quanto riguarda la tua mancata mestruazione puoi rivolgerti ad un ginecologo di fiducia o presso il consultorio di zona per approfondire al meglio le cause. Considera che il ciclo mestruale risente spesso delle variazioni ormonali, dei cambi stagionali ma anche delle variazioni alimentari (diete, assunzione di cibi ipercalorici) e degli stati umorali. Sembra che lo stress giochi a volte un ruolo importante nelle irregolarità di questo tipo.

Speriamo di esserti stati d’aiuto; torna a scriverci quando vuoi.
Un caro saluto!