se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Ho sempre avuto il ciclo irregolare. A cosa può essere dovuto?…

Ho sempre avuto un ciclo irregolare.. a volte arrivava al 35esimo giorno, a volte al 38esimo a volte è arrivato anche al 53esimo giorno. Non si capisce mai quando e se arriva, ogni volta butto ad indovinare e mi do un periodo medio di 35 giorni.. ma a volte ritarda anche di quel periodo medio e anche di tanto.. il problema è che ogni volta mi provoca dei problemi prima che venga per esempio attacchi di panico, nausea, moltissima stanchezza quasi non riesco ad alzarmi dal letto per quanto mi sento esausta, crampi addominali a volte anche diarrea .. e poi non arriva .. tutto questo trambusto ogni volta ed impiega secoli per arrivare, mi dura 10 giorni con flusso di sangue vivo e non semplici macchiette marroncine verso la fine il tutto accompagnato da fortissimi dolori, spesso i più forti mi vengono al 4° giorno e al 7°. A volte ho come la sensazione che mi pugnalassero all’interno della vagina anche durante l’ovulazione.. o insomma il periodo prima del ciclo perché ora anche capire se ho l’ovulazione è un’impresa (da quando mi termina il flusso quindi diciamo dal 12°/13° giorno iniziano le perdite di muco trasparente o biancastro fino ad una settimana prima del nuovo flusso di sangue quindi fino al 38° giorno quando come ora il ciclo mi ritarda di molto).
Si legge su vari siti che avendo rapporti questi possano comportare irritazione o dolori .. ma io sono vergine .. a cosa sono dovuti tutti questi problemi? Vi ringrazio per la risposta.

Anonima, 18 anni


Cara Anonima,
molte ragazze come te soffrono di irregolarità del ciclo associata ad una sintomatologia dolorosa.
Tale fenomeno è molto più comune nelle ragazze della tua età dove ancora deve stabilizzarsi una regolarità.
Tuttavia questo non può diventare invalidante e inficiare la tua quotidianità e quindi ci sembra fondamentale suggerirti di rivolgerti ad un ginecologo il quale attraverso un’accurata visita saprà darti maggiore indicazioni.
Fare una diagnosi a distanza è davvero impossibile e rischieremo di darti consigli non adatti alla tua situazione specifica.
Vi è la necessità di approfondire il tuo disagio attraverso la raccolta della tua storia clinica, una visita ed eventualmente un approfondimento diagnostico come ad esempio analisi ormonali ed ecografia.
Il più delle volte tali condizioni sono risolvibili attraverso l’uso di alcuni rimedi farmacologici come la pillola anticoncezionale. Attraverso la regolarizzazione dei dosaggi ormonali si può intervenire sull’irregolarità e di conseguenza anche sulla sintomatologia dolorosa e la spossatezza che ne deriva.
E’ importante sapere che il ciclo mestruale può essere influenzato da tanti fattori che possono distinguersi per la loro provenienza. Ad esempio il ciclo può risentire del cambiamento dei livelli ormonali (interni al nostro organismo) ma anche dei cambi stagionali (fattori ambientali esterni), l’alimentazione e non ultimo lo stress. 
Questo dovrebbe darti l’idea di come questo sistema, seppur straordinario non sia un meccanismo infallibile e costante.
Speriamo di esserti stati d’aiuto; torna a scriverci quando vuoi.
Un caro saluto!