se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Ho effettuato un test al secondo giorno di ritardo. E’ valido?…

Mi chiamo Giulia e l’ultimo ciclo l’ho avuto dal 29 settembre al 3 ottobre. Nella settimana seguente ho avuto qualche rapporto non protetto però con eiaculazione esterna in seguito a stimolazione manuale. Il ciclo sarebbe dovuto arrivarmi il 26 ottobre e in seguito a due giorni di ritardo oggi ho effettuato un test “Mytest” che è risultato negativo. L’ho eseguito troppo presto o posso fidarmi dell’esito? Non l’ho fatto con la prima pipì ma comunque era mezzogiorno e solo la seconda volta che andavo in bagno, avendo bevuto poco. In genere il mio ciclo va dai 26 ai 29 giorni. Sperando in una risposta al più presto, ringrazio.

Giulia, 20 anni


Cara Giulia,
è sempre consigliabile effettuare i test di gravidanza nelle prime ore della mattina, perché in questo modo le urine hanno avuto il tempo di trattenere gli ormoni accumulati nel corso delle ore notturne. Tuttavia i test di gravidanza effettuati dal primo giorno di ritardo hanno una buona validità e quindi è possibile ritenere corretto il risultato che hai ottenuto.
In ogni caso, per escludere ogni possibilità di dubbio ti suggeriamo di effettuarne un secondo tra qualche settimana (a meno che non sopraggiunga la mestruazione) oppure di eseguire un prelievo venoso e di procedere attraverso il dosaggio delle Beta Hcg.
Solitamente le analisi del sangue sono l’esame che definisce il risultato finale e su cui si possono fondare delle certezze.
Ci sembra importante comprendere quando una condotta sessuale può portarci ad una condizione di preoccupazione. Premettendo che il coito interrotto non può essere ritenuto un metodo anticoncezionale valido, per il fatto che non sia ha mai il controllo perfetto del proprio corpo durante un momento di intenso piacere, riteniamo che si è a rischio di un concepimento quando avviene un rapporto completo. Questo significa che deve accadere un’eiaculazione interna alla vagina nei giorni fertili di una donna.
Nel tuo caso l’eiaculazione sembra essere avvenuta molto tempo dopo e solo attraverso masturbazione. Questo dovrebbe restituirti la dimensione della dinamica e del potenziale rischio da te corso.
Ti ricordiamo che i ritardi nel ciclo mestruale sono molto comuni nelle giovani donne  e questi non significano necessariamente una condizione patologica o la presenza di una gravidanza. Considera che i cambiamenti de livelli ormonali, i cambi stagionali e di dieta ma anche lo stress possono influenzare il nostro ritmo biologico.
Speriamo di esserti stati d’aiuto.
Un caro saluto!