se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Ho paura che la mia ragazza sia incinta perché ha un ritardo…

Salve vorrei porle la mia domanda. Io e la mia ragazza abbiamo avuto due rapporti entrambi protetti lo stesso giorno.Uno a distanza di un ora dall’altro . Un 5/6 giorni dopo il ciclo mestruale. Il primo rapporto appena ho sentito che stava per uscire l ho fatta togliere visto che stava sopra di me; abbiamo tolto il preservativo e si vedeva che un po di liquido mi era uscito anche perche avevo stretto il mio genitale per un paio di min per non farlo uscire del tutto il liquido e mi sono andato a lavare. Il secondo rapporto con un altro preservativo un ora dopo ma il mio genitale non si era ripreso ancora ed era moscio nonostante ciò abbiamo provato a stimorarlo un po e l.abbiamo rifatto ma per pochissimo tempo visto che appena stava un po dentro si ammosciava e con lui anche il preservativo si era fatto moscio .scusate i termini ma non so come spiegarvi . Lei adesso è in ritardo di  8 giorni e le dovevano venire il13/11/2016 mentre le scorse le ha avute il 13/10/2016 e noi l’abbiamo fatto il 20/10/2016. Ovvero un po di giorni dopo che le finisse il ciclo. Ce da dire che lei ha iniziato fine ottobre inizio novembre una dieta ciò può incidere ?. Cosa mi consiglia di fare ? Ho paura che sia in cinta .Grazie della risposta spero di essere stato curato e dettagliato.

Anonimo


Caro Anonimo,
il tuo racconto è stato molto dettagliato e da quello che abbiamo potuto ricostruire i rapporti sono stati sempre protetti da profilattico.
A volte viene trascurato che nei rapporti consecutivi dove vi è ad esempio il primo rapporto completo (con eiaculazione interna) protetto da profilattico e successivamente penetrazioni non protette (anche senza coito) può esserci il rischio che sperma rimasto alla base del pene venga rilasciato in un secondo momento.
Nel tuo caso questo non è avvenuto, perché anche la seconda penetrazione è stata comunque protetta da un secondo profilattico. Per questi motivi pensiamo che che non ci siano i presupposti per un rischio di gravidanza.
Da quello che scrivi ci sembra che i profilattici sembra che non si siano sfilati o danneggiati e questo non può che avvalorare questa tesi.

Ti ricordiamo che un concepimento può avvenire solo se vi è un’eiaculazione interna alla vagina nei giorni fertili di una donna. Se manca anche una sola di queste condizioni il processo non può verificarsi.
Per quanto riguarda il ritardo della mestruazione non necessariamente questo va ricollegato alla presenza di una gravidanza o ad uno stato patologico. A volte le irregolarità del ciclo fanno parte del normale ritmo biologico. Queste possono dipendere da tanti fattori come i cambiamenti dei livelli ormonali, stagionali ma anche di dieta. Visto che ci racconti che la tua ragazza ha iniziato un nuovo stile alimentare questo potrebbe influire su tale variazione. Ricordati che anche lo stress può inficiare il ciclo mestruale. 
Speriamo di averti fornito informazioni utili; torna a scriverci se ne senti il bisogno.
Un caro saluto!