se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Quando il pene perde l’erezione significa che c’è stata eiaculazione?…

Buongiorno, mi scuso magari per la domanda un po sciocca ma ho bisogno di certezze. Una settimana fa io e il mio ragazzo abbiamo avuto un rapporto non completo senza protezioni (era la prima volta per tutti e due e non avevamo a disposizione dei preservativi) io sono ancora vergine dato che non è penetrato completamente. Dopo alcuni secondi in cui lui è entrato nella mia vagina non completamente si è ritirato, un po spaventato poiché mi disse che gli si era abbassato subito e questo accade solitamente dopo essere venuto. Ci siamo accertati che non ci fossero liquidi di nessun genere  e in effetti, tranne il mio liquido lubrificante non c’era nulla e il suo organo genitale era (passatemi il termine) “asciutto”. Però io ero nei miei giorni fertili e ho davvero molta paura. Potrei essere rimasta involontariamente incinta? Ho davvero timore, siamo troppo giovani per questo.
Ora ho dolori al basso ventre e il seno dolorante, però tra circa una settimana teoricamente dovrebbe arrivarmi il ciclo (che non è mai molto regolare) .
Vi prego aiutatemi, mi sento davvero terrorizzata!

Anonima, 17 anni


Cara Anonima,
non esistono domande sciocche ma solo delle domande che se vengono poste significano che c’è la necessità di chiarire delle perplessità e questo, a nostro avviso è un atto di grande responsabilità.

Vogliamo aiutarti a dare luce ai tuoi dubbi e per far questo abbiamo bisogno di chiarire alcuni presupposti necessari a comprendere come avviene un concepimento.
La fecondazione è possibile solo se si verificano delle condizioni imprescindibili. Queste sono l’eiaculazione interna alla vagina durante i giorni fertili di una donna.
Solitamente dopo l’eiaculazione il pene perde il suo turgore venendo così ad estinguersi l’erezione. Tuttavia non sempre questo avviene a causa dell’eiaculazione avvenuta, molto spesso invece dipende da una mancata tonicità dei tessuti e questa viene a sua volta scatenata da  una condizione mentale (il più delle volte) o fisiologica.
Ci scrivi che il tuo ragazzo si è preoccupato molto e si è ritirato dalla penetrazione. Probabilmente, come poi avete verificato, non vi è stato rilascio di liquido seminale ma solo la perdita dell’erezione.
In ogni caso, se tali pensieri ti preoccupano e resta il dubbio della possibilità che ci sia stato un coito puoi effettuare un test di gravidanza. E’ consigliabile effettuarlo attendendo almeno 15 giorni dal rapporto a rischio utilizzando le prime urine del giorno.
Speriamo di averti fornito informazioni utili; torna a scriverci se ne senti il bisogno.
Un caro saluto!