se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Ho avuto un rapporto con coito interrotto col mio fidanzato…

Salve dottori, vi scrivo per un consiglio. La notte tra l’11 e il 12 dicembre ho avuto un rapporto con coito interrotto col mio fidanzato, l’eiaculazione è stata esterna. La mattina del 12 dopo circa 8 ore dal rapporto precedente, ne abbiamo avuto un altro non completo senza protezioni. Io sono al dodicesimo giorno del ciclo e dunque nel mio periodo fertile. È il caso che io assuma Ellaone? Mi sto preoccupando, grazie in anticipo.

Sara, 19 anni


Cara Sara,
il coito interrotto non è sicuramente il metodo contraccettivo più sicuro perché legato a troppe variabili, in primis l’estremo controllo del proprio corpo che il tuo ragazzo dovrebbe avere all’apice del piacere. Anche avere rapporti consecutivi, benché distanziati di qualche ora, può esporre al rischio di una gravidanza indesiderata, questo perché dei residui di liquido spermatico possono depositarsi alla base del pene e fuoriuscire nel rapporto successivo.
Detto ciò ti consigliamo di rivolgerti al tuo ginecologo o medico di fiducia che potrà sicuramente valutare e suggerirti i tempi e le modalità idonee rispetto al contraccettivo di emergenza (la pillola dei 5 giorni dopo).
Inoltre sarebbe opportuno, per permettere a te e al tuo partner di vivere una sessualità serena e priva di rischi, di valutare la possibilità di utilizzare un contraccettivo di barriera come il preservativo, dall’inizio alla fine del rapporto oppure di scegliere con il medico che ti segue un contraccettivo orale.
Speriamo d’esserti stati d’aiuto e torna pure a scriverci per qualsiasi altro dubbio o timore.
Un caro saluto!