se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Dopo aver eiaculato ho infilato il preservativo al contrario…

Buonasera,
Venerdì 16 dicembre ho avuto un rapporto protetto con la mia ragazza, nel mentre ho sentito lo stimolo di eiaculare, ho estratto il pene dalla vagina ed è uscito un pochino di sperma (non un eiaculazione completa). Per sicurezza sono andato in bagno, ho tolto il preservativo e mi sono pulito con la carta igienica. Prima di ricominciare ho messo un nuovo preservativo ma, mentre lo srotolavo nei primi centimetri, mi sono accorto che era al contrario, così l’ho rigirato e poi ho ricominciato ad avere il rapporto con la mia ragazza. Vorrei sapere se nello srotolare al contrario il preservativo qualche residuo di sperma possa essere entrata in contatto con il lato che poi, una volta rigirato correttamente il preservativo, è entrato in vagina. Inoltre, prima di ricominciare col preservativo messo bene, sono trascorsi altri due minuti circa. Il ciclo era iniziato alla mia ragazza l’8 Dicembre e il rapporto è stato il 16 (quindi giorno non fertile credo).
Grazie in anticipo!!!

Luca, 24 anni


Caro Luca,
da quello che ci scrivi il rapporto è stato protetto fin dall’inizio e quando hai eiaculato hai provveduto a cambiare il profilattico con uno nuovo.
Il fatto di aver infilato inizialmente il condom nel verso sbagliato può aver fatto entrare in contatto la superficie con del liquido seminale (anche se ci dici che prima di sei pulito) ma in ogni caso un concepimento richiede sempre una spinta eiaculatoria, dove appunto lo sperma deve avere la possibilità di raggiungere la profondità del cavo vaginale.
Questo ci fa pensare che il rischio di gravidanza sia improbabile anche se tuttavia darti la certezza assoluta è impossibile.
Per tali motivi possiamo suggerirti di monitorare la situazione e nell’eventualità ci fosse un ritardo o manifestazioni insolite di effettuare un test di gravidanza (attendendo dai 15 ai 19 giorni dal rapporto in questione).
Speriamo di averti fornito suggerimenti utili; torna a scriverci se ne senti il bisogno.
Un caro saluto!