se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Disturbi dell’erezione: come affrontarli

erectile-dysfunctionQuale uomo almeno una volta nella sua vita non si è trovato nella difficile condizione di non riuscire a affrontare un rapporto intimo tanto desiderato? Chi non ha mai avuto timore, nei suoi primi approcci alla sessualità, di non farcela nel momento più bello?

Ecco, in questo senso i maschietti hanno una responsabilità non indifferente e di sicuro non possono trovarsi nella condizione di poter “fingere”, quindi l’ansia da prestazione potrebbe giocare brutti scherzi.

Di per sé non riuscire a avere un rapporto può succedere a tutti, può diventare un problema quando non rimane un evento isolato ma si ripete nel tempo e crea insoddisfazione nella propria sessualità.

L’erezione è legata principalmente all’eccitazione e se in alcuni casi la difficoltà è iniziale non riuscendo a avere l’erezione perché non sufficientemente eccitati, a volte subentra in un momento successivo, quindi non si riesce a tenere l’erezione per concludere il rapporto.

L’eccitazione sessuale maschile è un processo complesso che coinvolge il cervello, ormoni, emozioni, nervi, muscoli e vasi sanguigni. La disfunzione erettile può derivare da un problema relativo ad uno qualsiasi di questi fattori, allo stesso modo lo stress e problemi di salute mentale possono causare o peggiorare il quadro complessivo. A volte invece è una combinazione di problemi psicologici e fisici, per esempio un piccolo problema fisico che rallenta la risposta sessuale può causare ansia nel mantenere l’erezione.

Stress, ansia e depressione potrebbero essere la causa ma spesso sono la conseguenza di un disturbo erettile, andando quindi a compromettere il proprio rapporto di coppia e le proprie relazioni interpersonali.

La difficoltà più grande sta nel riconoscere il problema e, soprattutto, nella richiesta d’aiuto, dal momento che gli uomini sono molto restii a rivolgersi a un andrologo o a un sessuologo, sia perché non c’è un’abitudine culturale sia per un forte senso d’imbarazzo.

Una volta trovato il coraggio di farsi prendere in carico, sarà necessario valutare il fenomeno nella sua complessità considerando il periodo di esordio, lo stato psicofisico del soggetto, il rapporto di coppia, eventuali problemi organici/fisiologici, lo stile di vita, etc…

È chiaro che non c’è una cura uguale per tutti, ma è importante capire dove si è creato il blocco, a volte basta davvero poco perché tutto torni alla normalità.

Quindi gli uomini possono scrollarsi di dosso il mito del latin lover o del macho italiano e ricordarsi che dei momenti di defaillances possono capitare a tutti!

Lo sapevi che…

In Italia sono circa 3 milion, gli uomini che soffrono di disturbi di erezione. Tra di essi, non soltanto anziani o persone affette da altre patologie: il 15% di coloro che soffrono di disfunzione erettile ha meno di 40 anni.

Gli andrologi italiani hanno lanciato una campagna preventiva per far conoscere agli uomini i vari disturbi maschili. Tra le informazioni che sono state date, una in particolare riguarda il cibo e il sesso: “Dimmi come mangi e ti dirò come fai l’amore”.

Un’alga per combattere la disfunzione erettile: la scoperta è stata fatta dall’Università di Napoli. Secondo gli studiosi, le proprietà dell’alga e di alcune altre sostanze contenute nella pianta tribulus terrestris, unite alla glucosamina, sarebbero incredibili.

Dubbi e domande…

Anonimo, 27 anni
Il mio pene inizialmente è in erezione ma quando metto il preservativo cerca di afflosciarsi, non subito, ma mentre ho il rapporto si affloscia. Ho paura che qualcosa che non va. Mi spiegate perchè succede questo?…

Anonimo, 20 anni
Da circa 4 anni faccio uso di cannabis, non è un uso assiduo ogni tanto con gli amici. da alcuni mesi non sempre ma mi capita di non avere erezione durante i rapporti sessuali. Sono due anni che ho la ragazza fissa, lei dice che potrebbe essere l’uso delle canne che con il tempo può addirittura creare impotenza!! E’ vero?…


Nella commedia “American Pie: ancora insieme” molte sono le dinamiche centrate sulla sessualità e sull’eccitazione.