se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Finora il ciclo � stato piuttosto regolare, sia come durata che come puntualit�…

Buona sera!
Volevo farvi alcune domande che mi balenano in testa. Sto provando ad avere un figlio da circa 4 mesi dopo un periodo di 15 anni di pillola anticoncenzionale (con sospensioni regolari come stabilito dal ginecologo).
Finora il ciclo è stato piuttosto regolare, sia come durata che come puntualità.
Questo mese è arrivato il 7 febbraio e terminato il 13, poi il 20 febbraio ho notato la presenza di perdite marroni, che durano tutt’oggi, tali per cui ho dovuto riniziare con gli assorbenti. Non sono molte e neanche dolorose. Cosa sono? Alcuni parlano di ovulazione con sbalzo di ormoni, altri di falso ciclo, altri ancora di stress… potreste aiutarmi? Potrebbe essere qualche problemino tipo cisti o altro?
Grazie mille
,

Cara Anonima,
da quello che ci dici le perdite che hai avuto sono probabilmente riconducibili allo spotting. Il termine spotting è derivato dall’inglese (to spot: macchiare) e indica le piccole perdite di sangue che possono comparire durante il mese, fra una mestruazione e l’altra, per lo più nel periodo ovulatorio (come è avvenuto nel tuo caso).
Non è una cosa preoccupante, probabilmente è legata a una modificazione ormonale che può essere transitoria e legata a diversi fattori come la sospensione della pillola, il tuo stile di vita o un periodo d stress.
Per sapere se ci sono delle cisti dovresti fare un’ecografia. Dato che sei seguita dal ginecologo che ti ha prescritto la pillola, puoi chiedere anche a lui dato che ti conosce da tempo, perchè ogni donna può avere una reazione diversa. Comunque continua a monitorare l’andamento del ciclo e delle perdite.
Facci sapere come procedono le cose e ricordati che puoi rivolgerti a noi per ogni tua richiesta.
Cari saluti!,Anonima,26-02-2009,Sessualit�,spotting