se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Il mio problema sono le mie paure con lo sperma e le polluzioni notturne…

Salve, mi chiamo Giuseppe, sono fidanzato da 4 anni, siamo innamorati tanto, ma io ho un problema e non vorrei provocare disagi nella coppia.
Il mio problema sono le mie paure con lo sperma: a volte o quasi sempre, ho paura a toccarla perchè mi sento sporco di sperma anche se non lo sono (premetto che ho queste paure da 2 anni), non ce la faccio più sono, stressatissimo.
Un altro mio problema sono le polluzioni notturne (vengo di notte), da tre mesi ho polluzioni notturne quasi tutte le notti, ho paura la mattina appena mi alzo e anche per tutta la giornata, non vivo più bene, sto ore ed ore sotto la doccia perchè mi sembra che non mi lavo bene. Faccio anche altre cose strane…. come lavare le mani per più di 10 minuti.
La mia fidanzata mi ha chiesto di dormire da lei, ma io ho paura, perchè mi sembra che mentre dormiamo(solo dormire) posso avere, nella notte, delle polluzioni notturne e, magari, lei si avvicina dormendo e può restare incinta.
Mi potete aiutare, io non ne parlo con nessuno, con chi devo parlare o a chi mi devo rivolgere, io avevo pensato al mio medico di famiglia.
Ho paura anche a toccare la mano della mia fidanzata, inoltre sono due anni che con lei non faccio più l’amore.
Grazie.
Cordiali Saluti.,

Caro Giuseppe,
capiamo lo stress che stai vivendo, sicuramente la tua situazione non è semplice e va affrontata con molta attenzione.
La tua paura per lo sperma e la necessità che senti nel lavare ripetutamente le mani, comparsa da circa 2 anni, potrebbe nascondere una paura più profonda legata al timore di essere "contaminato" e di stringere una relazione più intima. Anche se sei molto coinvolto dalla tua ragazza e senti di amarla, forse c’è qualcosa d’inconsapevole che ti spinge a tirarti indietro da un rapporto più stretto. La paura dello sperma può diventare un "alibi" per non avere più rapporti sessuali e per evitare di dormire insieme alla tua ragazza.
Non conoscendo te e la tua storia personale, non ci sentiamo di andare oltre con le ipotesi, ma ti consigliamo di rivolgerti ad una persona competente per delle consulenze psicologiche, che possa aiutarti a capire meglio la fonte del tuo disagio e a viverti meglio sia la tua vita di coppia che la tua qutidianeità.
Se non sai a chi rivolgerti, puoi chiedere al tuo medico di fiducia oppure segnalarci la zona in cui abiti, t’indicheremo il consultorio più vicino.
Riguardo alla polluzioni notturne, va detto che sono involontarie, fisiologiche, non possono essere impedite e sono segno di un buon funzionamento dell’apparato genitale.
Compaiono più frequentemente in giovane età, quando ancora non c’è una vita sessuale attiva e nei periodi in cui l’astinenza si protrae nel tempo. Questo potrebbe essere il tuo caso, visto che sei molto giovane e sono due anni che non hai rapporti. Comunque stai tranquillo, perchè se dovessi avere delle polluzioni notturne quando dormi con lei, non è possibile che lei resti incinta, perchè lo sperma deve entrare in contatto con gli organi genitali interni della donna per rendere possibile il concepimento.
Facci sapere come vanno le cose, e ricordati che puoi contare sul nostro supporto.
Cari saluti!,Giuseppe,11-02-2009,Sessualità,concepimento