se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Mi ha masturbato dopo aver toccato lo sterzo “contaminato”…

Salve, scrivo per un dubbio che mi assale.
Martedì sera scorso masturbai il mio ragazzo, e venne in molti fazzoletti, dopodiché si pulì le mani e un po’ di “sporco” sul suo pantalone. Quindi non so se pulendosi abbia ritoccato lo sperma sul jeans. Dopo di chè toccó il cellulare e il manubrio della macchina. Domenica scorsa (quindi 5 giorni dopo martedì) successivamente masturbó a me con le dita dopo aver toccato lo sterzo e il telefono “contaminati” dallo sperma di Martedí. Ho paura che mi sia successo qualcosa in questo modo… anche se non penso che dopo 5 giorni lo sperma campi su un telefono o un manubrio. Ho letto che su focus possono essere conservati massimo tre giorni a 4°C , ma per la loro sopravvivenza c’è comunque bisogno di sostanze apposta. Ho una paura che mi assale, rispondete per favore.

Vanessa, 20 anni


Cara Vanessa, 
da quello che ci scrivi non vi è nulla di cui preoccuparsi; ovvero nelle modalità che hai descritto non è possibile che si instauri una gravidanza. Affinchè ciò sia possibile infatti è necessario che vi sia un rapporto completo, la eiaculazione interna e la donna si deve trovare nel suo periodo fertile.
Gli spermatozoi a contatto con l’ambiente esterno hanno una sopravvivenza molto breve in quanto non vi sono le condizioni ottimali necessarie alla loro sopravvivenza; considera che lo spermatozoo per essere in grado di fecondare, oltre ad essere “vivo”, deve poi subire un processo di attivazione, che si chiama” capacitazione”, che si realizza nelle vie genitali femminili. In conclusione gli spermatozoi a contatto con l’ambiente esterno non sono più in grado di fecondare. Speriamo di essere riusciti a tranquillizzarti, per qualsiasi dubbio o perplessità torna a scriverci quando vuoi.
Un caro saluto!