se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Il timore di una possibile gravidanza mi genera crisi di panico…

Gentili dottori ho crisi di panico per il timore di una possibile gravidanza: non ho avuto rapporti a rischio,evito di base i giorni fertili e l’unico rapporto protetto con preservativo l’ho avuto verso i giorni finali del ciclo (fase post ovulatoria) e cmq non si tratta di un rapporto completo (non ha eiaculato). tutta quest’ ansia mi fa male lo sento e ho paura che possa incidere negativamente con l’arrivo delle mestruazioni.
Aspetto un vostra risposta e un po di conforto grazie.

Anonima


Cara Anonima,
da quello che ci scrivi deve essere un periodo molto difficile per te perchè questa preoccupazione sembra abbia preso il sopravvento sulla tua quotidianità.
Il timore di una gravidanza è una preoccupazione comune a molte ragazze ma quando questa raggiunge tali livelli, rischia di condizionare in maniera significativa l’esperienza sessuale connotando negativamente il vissuto di intimità con l’altro.
La sessualità è un percorso conoscitivo dell’altro ma anche di sè stessi e questo non è scevro da timori legati alla paura di entrare in contatto con le proprie fragilità.
La vicinanza fisica ed emotiva implica un confronto importante che mette a nudo la propria persona rendendola più vulnerabile e questo può a volte spaventare.
Sei consapevole del fatto che non ci sono rischi oggettivi perchè hai seguito ogni forma di precauzione esistente ma nonostante questo senti di non poterti fidare.
La necessità di controllare i tuoi rapporti diventa un pensiero costante e forse potresti riflettere proprio su questo aspetto. Gestire completamente  la parte emotiva è impossibile e forse riversare questa necessità sugli aspetti tecnici della contraccezione può sembrare una degna soluzione. Questo però rischia di inficiare la spontaneità e la serenità dei rapporti sessuali.

Prova a riflettere se ci sono preoccupazioni relative al tuo rapporto amoroso e cerca di parlarne con il tuo compagno; solo così potrai avere maggiore chiarezza su queste tue difficoltà.
Sicuramente la vicinanza con l’arrivo delle mestruazioni ti espone maggiormente a sbalzi umorali che possono amplificare tale condizione di preoccupazione. Vedrai che con l’arrivo del mestruo sicuramente tale situazione andrà a migliorare.
Speriamo di esserti stati d’aiuto, torna a scriverci quando vuoi.
Un caro saluto!