Le mestruazioni dovevano venirmi il 12 ma sono al 2 giorno di ritardo...

Le mestruazioni dovevano venirmi il 12 ma sono al 2 giorno di ritardo…

Salve, vi scrivo perché vorrei avere delle delucidazioni in merito: le ultime mestruazioni sono terminate il 16 marzo il 27 marzo (12esimo giorno dopo le mestruazioni) ho avuto un rapporto protetto e senza eiaculazione da parte del mio ragazzo (il rapporto è stato doloroso perché non sono stata stimolata abbastanza) e la sera stessa lavandomi accusavo dei dolori da ovulazione (leggero mal di schiena) e delle perdite marroni che sono durate fino a scemare tra il 31 e il primo aprile. Dopodiché sono comparse insieme al crescere della tensione mammaria le perdite bianche dell’ovulazione durate fino al 5/6 aprile. Ebbene le mestruazioni dovevano venirmi il 12 ma con oggi sono al 2 giorno di ritardo (ho un ciclo irregolare 24-29 giorni). consigli? Vi ringrazio per l’attenzione.

Anonima


Cara Anonima,
da quello che ci scrivi non dovrebbero esserci problemi rispetto a una possibile gravidanza, perché il rapporto è stato protetto e comunque non c’è stata eiaculazione.
Le perdite che hai avuto nei giorni successivi al rapporto possono essere una conseguenza di un’irritazione dovuta al fatto che durante il rapporto non eri abbastanza lubrificata (hai detto che è stato doloroso), oppure, dato il periodo in cui si sono verificate le perdite, potrebbero essere riconducibili allo spotting, ossia a delle perdite tra un ciclo e l’altro, spesso in coincidenza con il periodo di ovulazione, che possono essere collegate a delle modificazioni ormonali. Se lo spotting si presenta come fenomeno isolato non sono necessari accertamenti; se tende a ripresentarsi anche nei mesi successivi ti consigliamo di fare una visita ginecologica di controllo.
Per quanto riguarda il ritardo del ciclo, ci hai scritto che non hai un ciclo regolare e che hai avuto delle perdite chiare fino al 5/6 aprile, quindi il ritardo potrebbe comunque rientrare nelle oscillazioni che ha di solito il tuo ciclo.
Considera inoltre che il ritardo può essere dovuto a diverse cause: delle modificazioni ormonali, lo stress, l’ansia, ma anche il cambiamento di stagione, lo stile di vita, l’assunzione di farmaci o droghe, ecc.
Cerca di aspettare il ciclo più tranquillamente che puoi e di valutare il fatto di consultare un ginecologo per un controllo.
Restiamo a disposizione per ogni altra tua richiesta. Saluti!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it