Ho preso l'ultima pillola del blister di yasmin...

Ho preso l’ultima pillola del blister di yasmin…

Ciao,
ho preso l’ultima pillola del blister di yasmìn e solitamente il ciclo di presenta il 3 gg di pausa. Ora sono al quarto e non è ancora comparso… come al solito sono già preoccupata nonostante non abbia avuto episodi nè di dimenticanze, nè di diarrea o vomito e abbia anche usato sempre il preservativo conoscendo appunto la mia ansia in caso di ritardi di questo genere. Nonostante questo, tutto ciò non conta niente. Non riesco MAI a fare a meno di preoccuparmi.. ogni mese quando arriva la settimana di pausa vivo i giorni antecedenti all’arrivo del ciclo con angoscia, spesso immotivata vista l’attenzione e le precauzioni in più che uso. Il fatto di scrivervi e mettere giù le mie ansie un pò mi aiuta a realizzare il fatto che non dovrei preoccuparmi.. siete un pò come la mia terapia e per questo vi ringrazio.. però vi chiederei anche una vostra rassicurazione :(. Vi ringrazio moltissimo.

Valentina


Cara Valentina,
ci sembra superfluo tranquillizzarti sull’aspetto tecnico dei rapporti sessuali ultraprotetti (pillola più profilattico) che per definizione non hanno nessun margine di rischio. Da un punto di vista razionale, ci sembri in linea col nostro pensiero, sembri invece in difficoltà da un punto di vista emotivo. In tal senso, riteniamo più interessante porti delle domande a cui non devi dare necessariamente una risposta, ma che possono servire come spunti di riflessione… Per esempio che rapporto hai con te stessa e il tuo corpo, oppure con la tua femminilità e il tuo partner, che sentimenti provi per lui e come vivi i rapporti sessuali. Siamo convinti che avresti molto da dire su ognuno di questi aspetti, e anche oltre; ma siamo anche convinti che così a distanza, e solo per mail non riusciamo proprio ad aiutarti come vorremmo. Il nostro è un servizio di consulenza on line utile come primo approccio al problema, ma che non può sostituirsi a un servizio di psicoterapia o consulenza psicologica. Un rapporto vis a vis con uno psicoterapeuta sarebbe indubbiamente più impegnativo inizialmente, ma molto più soddisfacente ed efficace subito dopo e sulle lunghe distanze. Capita spesso di vivere per tanto tempo condizionati da un disagio psichico, nella speranza che ad un certo punto questo passi come per magia.
Sei una ragazza intelligente e ormai consapevole delle proprie difficoltà, siamo convinti che tu oggi sappia cosa fare per quell’angoscia (è la sola?) che ogni mese si ripresenta puntale, il passo successivo verrà da sè, quasi naturalmente. Noi continueremo a sostenerti a distanza in questo percorso.
Cari saluti.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it