Il gineocologo mi ha prescritto la cura per la candida che mi è stata rilevata da un tampone vaginale…

Io e il mio ragazzo abbiamo avuto sempre rapporti protetti, volevo sapere se anche lui deve fare una cura…

Buonasera.
Lunedì 16 il gineocologo mi ha prescritto la cura per la candida che mi è stata rilevata da un tampone vaginale: per 5 giorni mi ha prescritto l’uso di crema vaginale e lavande vaginali. Premettendo che io e il mio ragazzo abbiamo avuto sempre rapporti protetti volevo sapere se anche lui deve fare una cura (può prendere un semplice farmaco per bocca?) o che genere di analisi fare per verificare se sia infetto?
Grazie
,

Cara Rika,
pensiamo che tu possa stare tranquilla perchè avete avuto rapporti sempre protetti. Ma se volete stare tranquilli anche lui può fare un tampone balano-prepuziale con ricerca di germi comuni e miceti (cioè la candida). In alcuni casi gli uomini possono non rendersi conto di avere la candida perchè è asintomatica. Ma in altri casi presenta dei sintomi: prurito, bruciore, cattivo odore, perdite biancastre, macchie o puntini rossi sul pene. Per curare la candida maschile si usano gli antimicotici che possono essere assunti sotto forma di creme o oralmente. E’ consigliabile anche variare la propria alimentazione: diminuire la quantità di zuccheri, di lieviti e alimentarsi in modo equilibrato. In tutti i casi è meglio che lui si rivolga al suo medico che può visitarlo ed eventualmente consigliargli una cura. Anche il tuo ginecologo o un andrologo possono diagnosticare o meno la candida maschile.
Se hai bisogno di ulteriori informazioni non esitare a scriverci.
Un caro saluto!

,Rika, 24 anni,23-09-2013,Sessualità-SeSso è meglio,malattie sessualmente trasmissibili