Ho avuto delle effusioni con il mio ragazzo e temo una gravidanza...

Ho avuto delle effusioni con il mio ragazzo e temo una gravidanza…

Dottore una domanda: sono al 24esimo giorni di ciclo e dovrebbero arrivarmi sabato o domenica. Stamattina ho avuto delle effusioni col mio ragazzo. Il fatto è che ha messo il suo membro tra le mie natiche e non vorrei mi avesse toccato anche i genitali. L’ho subito allontanato!!! Non aveva eiaculato,diciamo che era solo molto eccitato.
-Un contatto così si può considerare a rischio?
-Se si tocca e poi tocca me internamente (senza eiaculazione) è a rischio?
-Nel momento in cui mi viene la mestruazione posso star tranquilla? Mi pare di aver letto su internet che anche se vengono c’è il rischio.

Sami, 29 anni


Cara Sami,
vogliamo rispondere alle tue domande cercando di fare un po di chiarezza su quello che concerne il rischio di una gravidanza. Prima di tutto è necessario definire come avviene un concepimento: tale processo implica la presenza di determinate condizioni quali una penetrazione con eiaculazione interna alla vagina nei giorni fertili di una donna.
Se manca anche solo una di queste condizioni è impossibile che si avvii il processo fecondativo.
Il contatto che ci descrivi, non avendo i presupposti sopra elencati, non risulterebbe  rischioso per una gravidanza.
Il solo liquido pre-seminale, secreto durante la fase eccitatoria, sembrerebbe non essere in grado di fecondare una donna e quindi non dovrebbe destare particolari preoccupazioni praticare petting.
Solitamente uno degli indicatori di una gravidanza è proprio l’assenza della mestruazione ma a volte possono esserci alcune perdite e flussi meno abbondanti che vengono confusi con il ciclo vero e proprio e che invece sono riferibili all’impianto di un embrione o semplicemente allo spotting. Tuttavia ci devono essere i presupposti per pensare ad un rischio; altrimenti vengono solo alimentate preoccupazioni ed ansie ingiustificate.
Speriamo di averti fornito spunti di riflessione utili; torna a scriverci se ne senti il bisogno.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it