Ho avuto il mio primo rapporto ma ho l’imene ancora intatto. Cosa devo fare?…

Ho avuto il mio primo rapporto ma ho notato che l’imene è ancora intatto.
Cosa devo fare? Devo provare un’altra volta? Non sono sicura che sia intatto però ho sentito del dolore ma non quando spingeva all’inizo, abbiamo provato una seconda volta e ho sentito un dolore lancinante e ci siamo fermati.
A casa ho controllato ma sembra sia intatto.

Giulia, 15 anni


Cara Giulia,
cercheremo di rispondere alla tua domanda facendo un pò di chiarezza sul tema dell’imene e dei primi rapporti sessuali.
La prima volta in cui si ha un rapporto completo si può sentire un variabile grado di dolore, dovuto alla lacerazione dell’imene. L’imene è una sottile membrana, in corrispondenza del passaggio fra parete vaginale posteriore e vestibolo, si porta orizzontalmente in avanti, separando così la vagina dal vestibolo. Serve a proteggere l’apertura della vagina ed è presente dalla nascita.  In concomitanza della rottura della membrana può capitare di avere delle piccole perdite ma non sempre accade, questo dipende infatti dall’elasticità della membrana stessa.
Inoltre solo attraverso una visita ginecologica è possibile stabilire se vi è stata la rottura dell’imene; se ti è davvero cara tale informazione ed inoltre anche per una buona prassi (quando si hanno i primi rapporti sessuali) ti suggeriamo di svolgere una visita ginecologica. Potrebbe essere importante fare riferimento a degli adulti di riferimento per scegliere il ginecologo di fiducia, se già non ne hai uno, oppure puoi rivolgerti al Consultorio della tua zona, qui potrai accedere nel rispetto della privacy e gratuitamente, potrai chiedere tutte le informazioni e valutare, insieme ad un ginecologo il metodo contraccettivo più adatto a te.

Ci sembra importante sottolineare che la prima volta è un momento generalmente molto atteso e molto delicato per una donna, per questa ragione è bene arrivarci quando si è davvero pronti senza affrettare i tempi e quando si incontra il partner giusto, questi fattori sono importanti per vivere serenamente l’incontro sessuale, se ci sono le condizioni adatte la preoccupazione diminuisce a favore di un atteggiamento più spontaneo e autentico. Tutti questi elementi contribuiscono anche a livello fisiologico: infatti la donna, se troppo agitata, irrigidisce le pareti vaginali e non si lubrifica, impedendo, così, una penetrazione più fluida e provando dolore. Può essere questa componente emotiva, oltre a quella fisica dovuta possibilmente alla rottura dell’imene, che quindi ha provocato il dolore di cui scrivi.
Queste ed altre informazioni, come ad esempio l’importanza di scegliere un metodo contraccettivo sicuro, le potrai trovare all’interno della nostra rubrica “Se…so è meglio”.
Se hai altri dubbi o domande torna pure a scriverci.
Un caro saluto!