Ho come l’impressione che il mio corpo abbia dato i numeri con il ciclo…

L’ultimo ciclo l’ho avuto il 27 aprile ed è durato a malapena tre giorni. Il seno dopo il ciclo ha impiegato molto più tempo a sgonfiarsi e non riuscivo a vedere segni di ovulazione.

Salve, vi scrivo perché sono un po’ preoccupata. Ho come l’impressione che il mio corpo in questo ultimo ciclo abbia dato i numeri. Mi spiego meglio. L’ultimo ciclo l’ho avuto il 27 aprile ed è durato a malapena tre giorni. Il seno dopo il ciclo ha impiegato molto più tempo a sgonfiarsi e non riuscivo a vedere segni di ovulazione fin quando al 13/14 giorno ho riscontrato muco. Adesso al 22 giorno il mio seno è completamente sgonfio e non dolente. Di solito comincia a gonfiare. Sono sempre stata sicura del mio ciclo e adesso che le cose sembrano diverse dal solito sono preoccupata.

Silvia, 23 anni


Cara Silvia,
il ciclo di una donna può subire delle variazioni quanto a durata e a flusso, ciò può dipendere da diversi motivi: oscillazioni ormonali, cambiamenti climatici, stress, assunzione di farmaci o droghe, stile di vita, alimentazione, comuni problemi fisiologici che possono interessare il corretto funzionamento dell’apparato riproduttore o della produzione di ormoni,etc…
Quando si verifica una situazione di stress vengono prodotti due ormoni il cortisolo e l’adrenalina che ci consentono di far fronte a una situazione di emergenza. Se la situazione si prolunga la reazione “ormonale” di allarme va ad influenzare l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo del ciclo mestruale. Ciò può causare un blocco dell’ovulazione, o un’alterata produzione del progesterone, per cui le mestruazioni possono presentarsi in anticipo, o ritardare, saltare completamente, o presentarsi con fenomeni di spotting, cioè perdite scarse e scure.
È difficile dire quale possa essere la causa
precisa dell’andamento del ciclo in una consulenza online, dove non è possibile fare diagnosi.
La cosa migliore da fare,
nel momento in cui le irregolarità continuano a ripetersi, è fare un controllo dal ginecologo, che potrà fare una valutazione accurata prescrivendo anche semplici esami (analisi del sangue, ecografia). Se non sai a chi rivolgerti, tieni presente che in ogni città esiste un Consultorio al quale è possibile richiedere consulenze ginecologiche gratuite, anche se sei minorenne, senza bisogno di essere accompagnata da un adulto e contando sul rispetto della privacy.
Un caro saluto!