Io e la mia lei abbiamo avuto il nostro primo rapporto…

Eravamo entrambi vergini e abbiamo sempre usato il preservativo dal momento della penetrazione. Ora però lei ha un ritardo…

Salve,
Vorrei rivolgermi a voi per tranquillizzare sia me che la mia ragazza.
Il 24 aprile io e la mia lei abbiamo avuto il nostro primo rapporto, entrambi vergini.
Ci sono state, se si può dire, varie penetrazioni in 3 ore in quanto ci fermavamo xk a lei faceva male e ad ogni pausa cambiavamo preservativo, premetto che l’abbiamo smp usato dal momento della penetrazione fino alla fine e abbiamo anche testato che non fosse bucato, tuttavia non sono sicuro ma potrebbe che un po’ di liquido preseminale o preiaculatorio le sia finito in qualche modo nella vagina. Lei si trovava nei giorni di massima fertilità, infatti il giorno seguente avrebbe avuto l’ovulazione.
Il ciclo le doveva venire circa 9 giorni fa: da subito aveva delle perdite che penso fossero causate da qualche lacerazione infatti finirono dopo 4 giorni, però in questi ultimi tempi ha diversi sintomi quali mal di pancia ogni tanto al basso ventre,  mal di testa casuale, gonfiore al seno, mal alla schiena al livello dei reni, fame alternata, fa tanta pipì ma considerando che bene 2 litri di acqua al giorno come minimo, spesso ha insonnia e soprattutto qualche sintomo di depressione probabilmente causato , negli ultimi 2-3 giorni, dalla pressione che ci da la scuola, diciamo che si innervosisce anche molto facilmente e si arrabbia altrettanto, forse il cambio di stagione c’entra qualcosa?
Comunque  ha avuto per due giorni piccole perdite marroncine ( ieri e l’altro ieri) mentre oggi ha notato un po’ di muco del ciclo, pancia gonfia a livello dell utero e soprattutto premetto che è molto stressata e ansiosa xk abbiamo paura che qualcosa sia andato storto
Tuttavia molte sue amiche hanno avuto un ritardo però, da come so, non è scientificamente provato che la prima volta determini per forza un ritardo.
Avremmo bisogno del vostro consulto in modo da poter conoscere meglio la situazione è ulteriormente tranquillizzarci
Grazie mille

Luciano


 

Caro Luciano,
rispetto a quanto dici ci sentiamo subito di tranquillizzarti, non sembra esserci il rischio gravidanza. Prima di tutto non vi è stato un rapporto completo ed inoltre avete sempre utilizzato precauzioni ed infine per completezza di informazioni il liquido pre-seminale, sembra non contenere spermatozoi ed anche ve ne fossero questi sembrano non essere in grado di fecondare, tieni inoltre presente, che affinchè avvenga un concepimento è necessario un rapporto completo con eiaculazione interna. Rispetto al ritardo del ciclo , come anche da te sottolineato, molti fattori possono incidere sulla regolarità, sbalzi ormonali, cambiamenti climatici e alimentari, cambiamenti nello stile di vita ma anche ansia e stress possono essere causa di alterazioni. Cercate di stare tranquilli, anche perchè, sembra, che i sintomi da te descritti, preannuncino l’arrivo del ciclo vero e proprio. In ultimo vi raccomandiamo sempre di utilizzare precauzioni dall’inizio alla fine dei rapporti come avete giustamente fatto, in questo modo evitate rischi inutili e vivrete con maggiore serenità i rapporti intimi.
Sperando di essere riusciti a tranquillizzarvi vi invitiamo a scriverci nuovamente per qualsiasi dubbio o perplessità.
Un caro saluto!