Ho davvero una fobia di rimanere incinta...sono stati giorni terribili...

Ho davvero una fobia di rimanere incinta…sono stati giorni terribili…

Cari esperti, colgo l’occasione per ringraziarvi di cuore per il lavoro che svolgete e i consigli che ci date. Ho 17 anni ed ho il ciclo mestruale da quando ho 11 anni ed è sempre stato regolare di 28-29 giorni. Sto da due anni con un ragazzo e facciamo petting interamente vestiti con mutande e pantaloni. Sono sempre stata abbastanza sicura di non correre rischi in questa maniera, sino ad un episodio in cui le mestruazioni ritardavano di 10 giorni. Sono molto sensibile su questo argomento: aborto, gravidanze, bambini ecc.. e ho davvero una fobia di rimanere incinta. Sono stati giorni terribili sino a quando la mia mamma nn mi ha comprato un test di gravidanza, l’ho fatto, è risultato negativo, mi sono tranquillizzata e la sera stessa mi è arrivato il ciclo. Adesso è passato un mese e sono di nuovo nella stessa condizione. Non capisco perchè il ciclo si è improvvisamente sregolarizzato, è un fatto psicologico? Ritardano perché ci penso troppo? Ho paura di essere costretta fare il test ogni mese per tranquillizzarmi e far arrivare il ciclo. E’ una cosa assurda, me ne rendo conto sempre dopo che è passato che nn c’è nulla di cui aver paura, ma al momento non riesco ad essere mai razionale e a stare tranquilla. Rispondete al più presto con qualche parere e consiglio, grazie. ,

L., 17 anni


Cara L,
ti confermiamo che il tipo di rapporto che hai con il tuo ragazzo non può avere nessun rischio! Affinchè ci sia il concepimento devono essere soddisfatte tre condizioni fondamentali: penetrazione, eiaculazione interna, ovulazione della donna. Se il liquido seminale non viene in contatto con gli organi interni della donna durante il suo periodo fertile, non può instaurarsi una gravidanza.
Effettivamente ci sono tanti motivi, diversi dalla gravidanza, che possono causare ritardi nel ciclo mestruale, come le oscillazioni ormonali (che sono più frequenti quando si è più giovani), lo stile di vita, lo stress, l’alimentazione, l’assunzione di farmaci o droghe, ecc.
Nel tuo caso l’aver fatto il test di gravidanza e il ritorno del ciclo mestruale sembrano strettamente collegati, ma potrebbe non essere così diretto il rapporto causa-effetto, può essere stata solo una coincidenza temporale. Se tu associ troppo le cose potresti suggestionarti eccessivamente.
Ti consigliamo di fare una visita ginecologica di controllo per valutare le possibili cause organiche di questi ritardi (livelli ormonali, situazione delle ovaie, ecc), se ce ne sono. Sicuramente una maggiore tranquillità contribuisce alla regolarità del ciclo, ma ti ribadiamo che è piuttosto frequente per le donne, soprattutto molto giovani come te) avere dei periodi di irregolarità.
Inoltre, dato che ci sembra di capire che hai un buon rapporto di confidenza con tua madre, potresti affrontare l’argomento con lei e poi parlarne con il ginecologo, in modo da individuare, eventualmente, un metodo anticoncezionale adatto a te che, quando deciderai di avere rapporti completi, ti farà stare più tranquilla.
Speriamo di esseri stati utili e restiamo a tua disposizione per qualsiasi chiarimento.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it