Ha alcuni sintomi di possibile gravidanza come mal di testa, nausea...

Ha alcuni sintomi di possibile gravidanza come mal di testa, nausea…

Salve dottore,
Le scrivo perché vorrei da lei una rassicurazione. Con la mia ragazza abbiamo avuto due rapporti rigorosamente protetti e petting. Prima di fare petting entrambi ci lavavamo le mani. Nei due rapporti protetti invece, in entrambi il preservativo era integro controllato con l’acqua. E dopo ogni rapporto mi sono sempre fatto la doccia. La mia preoccupazione però è che oggi le sarebbe dovuto arrivare il ciclo ma ancora non c’è traccia. Ha alcuni sintomi di possibile gravidanza come mal di testa, nausea e giramento di testa e ha avuto delle perdite marroncine. Onestamente credo che ci siamo sempre comportati da persone attente ma non riesco a capire cosa possa essere successo. Spero che lei mi possa dare una mano. La ringrazio in anticipo.

Francesco, 17 anni



Caro Francesco,
da quello che ci racconti non vi sono rischi significativi, avete avuto rapporti protetti, e con il petting è davvero difficile che si possa instaurare una gravidanza anche perchè avete sempre aggiunto corrette norme igieniche.
Le irregolarità del ciclo possono essere legati a molteplici fattori come presenza di ovali multifollicolari, fibromi, cisti, oppure possono essere alterate da assunzioni di droghe e/o medicinali, da forte stress emotivo. Quando si verifica una situazione di stress vengono prodotti due ormoni il cortisolo e l’adrenalina che ci consentono di far fronte a una situazione di emergenza. Se la situazione si prolunga la reazione “ormonale” di allarme va ad influenzare l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo del ciclo mestruale. Ciò può causare un blocco dell’ovulazione, o un’alterata produzione del progesterone, per cui le mestruazioni possono presentarsi in anticipo, o ritardare, saltare completamente, o presentarsi con fenomeni di spotting, cioè perdite scarse e scure.
Rispetto alle perdite marroni, a volte  potrebbe trattarsi di sangue rimasto nell’utero e nella vagina che può fuoriuscire in prossimità del prossimo ciclo proprio per ripulire prima che compaiano le nuove mestruazioni. Tale particolare tonalità non è sintomo di una patologia, ma è legato alla mancanza di ossigeno e al tempo trascorso.
In tal caso è possibile che il vero e proprio ciclo stia arrivando.
In una consulenza online, senza strumenti di approfondimento diagnostico è difficile stabilire con certezza la causa di queste perdite ma non pensiamo sia nulla di grave.
Nel caso in cui queste perdite dovessero persistere nel tempo allora potreste confrontarvi con il ginecologo di fiducia ed approfondire meglio.
I sintomi che ci descrivi non sono necessariamente collegati alla gravidanza; potrebbero anche essere legati a delle somatizzazioni per lo stress o l’ansia, a questi cambi repentini di tempo o a stati influenzali.

Immaginiamo che a volte possa essere davvero difficile, ma non vi sono fattori che facciano pensare ad una gravidanza.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it