Ho delle perdite ma il flusso non arriva, ho paura...

Ho delle perdite ma il flusso non arriva, ho paura…

Buongiorno,Vi scrivo perché sono molto preoccupata.
Io ho un ciclo molto regolare, di 29/30 giorni di solito. L’ultima mestruazione l’ho avuta il 18/05, fino al 24/05, in cui ho avuto il classico spotting post-mestruazione. Il 28/05 ho avuto un rapporto protetto con il mio ragazzo e alla fine del rapporto ci siamo accorti di un eccesso di liquido sul preservativo. Abbiamo fatto le dovute verifiche e il preservativo era integro, insieme al prodotto dell’eiaculazione al suo interno. Abbiamo dunque pensato che fossero semplicemente le mie secrezioni vaginali, pertanto non ci siamo preoccupati. Aspettavo il ciclo per il 18/06 appunto, ma è dal 19 che ho delle “perdite” di muco misto a striature marroncine/rosa e il flusso non arriva. Leggendo qua e là si dice che queste perdite siano le perdite da impianto della gravidanza, ma io sinceramente non la temo, in quanto il rapporto è stato consumato in maniera protetta. Aggiungo che da qualche tempo a questa parte non dormo bene, sono in ansia per esami universitari e non mangio come dovrei, ho perso anche 4 kg. Cosa potrebbero essere queste secrezioni? Ho paura di
scoprire che in realtà è una gravidanza, anche perché non la stiamo
cercando.
Grazie per ogni risposta che potrete darmi.

Anna, 27 anni


Cara Anna,
da quello che ci scrivi ci sembra che non ci siano le condizioni per una  gravidanza, se il rapporto è stato protetto fin dall’inizio infatti non vi è stata la possibilità di contatto tra il liquido seminale e gli organi riproduttivi femminili, uno degli elementi necessari affinchè si possa rimanere incinta.
Rispetto alle perdite che descrivi potrebbero essere il segnale dell’arrivo del vero e proprio flusso mestruale. Considera inoltre che diversi sono i fattori che possono influenzare l’andamento del ciclo mestruale: lo stress, le fisiologiche oscillazioni ormonali, cambiamenti climatici, stress, assunzione di farmaci o droghe, alimentazione e diete drastiche.
In definitiva ci sembra che tu possa aspettare con tranquillità l’arrivo del prossimo ciclo, se ti può aiutare a stare serena puoi eseguire un test di gravidanza, che è possibile eseguire già dal primo giorno di ritardo oppure 11-12 giorni dopo l’eventuale rapporto a rischio. 

Speriamo di esserti stati di aiuto.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it