Non ho un ciclo regolare, a volte anticipa e a volte ritarda...

Non ho un ciclo regolare, a volte anticipa e a volte ritarda…

 


Gentile dottore,
Scrivo per avere delle informazioni.Le mie ultime mestruazioni le ho avuto
il 5 giugno, con un anticipo di 5 giorni (perché dovevano arrivarmi il 10
giugno), preciso che non ho un ciclo regolare, a volte anticipa e a volte
ritarda, da gennaio a giugno è sempre anticipato, negli anni passati
tendeva più a ritardare. Nel mese di luglio doveva arrivare l’ 8 luglio,
ma ad oggi, 15 luglio, ancora nessuna traccia. Ho avuto dei rapporti con il
mio ragazzo, che sono iniziati tutti senza preservativo, che dopo però
abbiamo usato, e sono terminati tutti con eiaculazione esterna alla vagina
nel preservativo. Giorno 18 giugno ho avuto delle perdite rosa scarse, che
sono durate per circa 2 giorni, d’allora fino ad oggi sto avendo perdite
bianche più o meno dense, che stanno diminuendo in questi giorni. Ho
affrontato un periodo di stress tra giugno e luglio per la sessione
d’esame, ho studiato molto e sono stata molto sotto pressione, con ansie
per gli esami davvero forti. Preciso che il primo esame tra cui il più
difficile della sessione l’ho sostenuto proprio giorno 5 giugno, a seguire
ho dato altri esami tutti preparati in poco tempo, quindi sono stata molto
sotto stress. In questi giorni sembra di avere i sintomi del ciclo, tra cui
nervosismo, crisi di pianto per situazioni davvero futili, facile
irritabilità, sensazione di gonfiore e doloretti al basso ventre, ma
quello che più mi preoccupa è che ieri sera (14 luglio) quando sono
ritornata a casa ho avvertito un dolore atroce, davvero forte e persistente
nella zona pelvica, dato il forte dolore ho cominciato ad avvertire
malessere generale, sudorazione fredda, stato di angoscia, stimolo di
fraudolenza e nausea, che alla fine mi ha portato a rigettare, e qui ho
notato che non avevo digerito per niente. Il dolore era talmente forte da
non permettermi di camminare e si è alleggerito dopo che ho defecato e
vomitato. Leggendo su internet ho visto che le cause del dolore possono
essere molteplici, ma io sono davvero preoccupata anche per il ritardo nel
ciclo. Il dolore sussiste in maniera leggermente più lieve, ma comunque
pungente anche oggi (15 luglio), tuttavia anche negli precedenti ho
avvertito dolori così forti nella zona pelvica, non è la prima volta . È
possibile una gravidanza in queste circostanze? E il dolore che ho
avvertito da cosa potrebbe essere causato? Il dolore è legato al ritardo?
La ringrazio in anticipo e aspetto una vostra risposta.

Anonima, 22 anni


Cara Anonima, 
la sintomatologia che descrivi sembra proprio avvisare che il ciclo è in arrivo, anche perché come tu stessa scrivi, non è la prima volta che ti succede.
Se hai un ciclo irregolare è difficile darti risposte certe, anche se l’utilizzo del preservativo e l’eiaculazione comunque esterna alla vagina ti mette in una situazione di sicurezza.
Ovviamente lo stress al quale sei stata sottoposta non ha fatto bene al tuo corpo che ti sta proteggendo ritardo il ciclo. Ti consigliamo di parlarne con il tuo medico curante o un ginecologo che possono aiutarti a risolvere questo problema, anche perché i sintomi sono spiacevoli ed è sano per te trovare una soluzione.
Speriamo d’esserti stati d’aiuto e torna pure a scriverci per qualsiasi altro dubbio o perplessità.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it