Come in Madagascar: pinguini irrompono in un sushi bar. "Arrestati"

Come in Madagascar: pinguini irrompono in un sushi bar. “Arrestati”

La coppia di pinnipedi è stata presa in custodia dalla polizia neozelandese e riportata nella baia di Wellington
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Se il film d’animazione Madagascar ci ha insegnato qualcosa è che i pinguini non sono solo “carini e coccolosi”.
Lo conferma anche la polizia neozelandese, che la settimana scorsa ha “arrestato” una coppia di pinnipedi fuggiaschi che si era nascosta in un sushi bar di Wellington.
I due pinguini, (esemplari di Pinguino blu) erano già stati avvistati vicino alla stazione ferroviaria della città, ma sono riusciti furtivamente a raggiungere il sushi bar dove hanno provato a nascondersi, forse attirati dall’odore dl pesce.

Un dipendente del locale ha raccontato di aver sentito cattivo odore, e di essersi accorto della loro presenza dopo averli sentiti pigolare.
I Bonnie e Clyde palmati sono poi stati presi in custodia dalla polizia di Wellington e, dopo una breve “detenzione” sono stati affidati al Dipartimento di tutela ambientale che li ha riportati nella baia.

I pinguini minori blu, conosciuti localmente come korora, sono una specie protetta in Nuova Zelanda. Gli esemplari adulti raggiungono un’altezza di 30 – 35 cm e un peso di circa 1,5 kg. Sono i pinguini più piccoli esistenti.
Largamente diffusi sulle coste neozelandesi, la loro popolazione è in declino e sono raramente visti durante il giorno.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it