Al liceo Picasso di Pomezia arriva il design ecosostenibile

Al liceo Picasso di Pomezia arriva il design ecosostenibile

Inaugurata oggi l'aula arredata con materiali di cartone
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

POMEZIA – Apprendere il valore della sostenibilità ambientale attraverso la realizzazione pratica e creativa di uno spazio inclusivo a scuola. Questo lo scopo del progetto ‘Idee di cartone’, nato dalla sinergia fra il liceo artistico ‘Pablo Picasso’ di Pomezia e tre aziende del territorio impegnate nell’ideazione di oggetti di design ecosostenibili. Il percorso di alternanza scuola-lavoro, iniziato l’anno scorso, si è concluso oggi con l’inaugurazione dell’aula ricreativa inclusiva del liceo, i cui arredi, tutti rigorosamente in cartone, sono stati ideati dagli studenti e realizzati dalle aziende Pappini Group, King-Box e Sekkei Sustainable Design.

“Vorrei ringraziare tutte le associazioni, le aziende, i docenti e gli studenti che hanno reso possibile la realizzazione di questa splendida aula che coniuga comfort e linee moderne con l’utilizzo di un materiale sostenibile- dice la dirigente scolastica Valentina Paumgardhen- Non solo la scuola, ma anche il mondo della cultura in generale e i media devono porre le basi per costruire un mondo più sostenibile, non in modo emergenziale ma preventivo. Gli studenti sono il futuro e per questo e’ fondamentale che imparino a pensare e progettare nuove forme di sostenibilità ecologica”.

L’aula sarà usata come uno spazio ricreativo, in cui gli studenti, i docenti, ma anche i genitori potranno rilassarsi e conversare tra loro. La professoressa Simonetta Trabocchini, responsabile dei percorsi di alternanza, sottolinea nel suo intervento l’importanza del carattere inclusivo dello spazio: “Realizzando questo progetto abbiamo pensato di trattare le questioni dell’economia circolare, del riciclo e della sostenibilità in maniera pratica, realizzando un’idea con un prodotto finito e funzionale- spiega la docente- un pensiero diventa così un oggetto concreto, uno spazio per tutti, perché a scuola siamo una grande famiglia e questo spazio è il frutto di una sincera collaborazione fra studenti e docenti”.

Per gli alunni è stata un’ottima occasione per mettersi in gioco imparando a progettare con nuovi materiali, come sottolinea Giorgia, studentessa dell’istituto: “Tutto il materiale, anche la vernice e la tempera, è totalmente ecosostenibile e questo al giorno d’oggi è veramente indispensabile. È stato un percorso difficile e faticoso- ammette- ma è stata una grande soddisfazione vedere realizzato concretamente il nostro progetto, che ci ha inoltre permesso di entrare veramente a contatto col mondo delle aziende”. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it