Sono preoccupata per il ritardo, abbiamo avuto la nostra prima volta...

Sono preoccupata per il ritardo, abbiamo avuto la nostra prima volta…

Buongiorno,
Ieri io ed il mio ragazzo abbiamo avuto la nostra prima volta, sia lui che io eravamo vergini. Dopo due tentativi di mettere il preservativo, al terzo ci siamo riusciti. La mia paura non è di rimanere incinta anche perché lui è venuto fuori, sono solo preoccupata per il ritardo del mio ciclo, dato che l’abbiamo fatto il giorno in cui il mio ciclo aveva un giorno di ritardo. Potrà arrivare normalmente nei prossimi giorni? Potremo continuare ad avere i nostri rapporti protetti? Non ho avuto nessuna perdita di sangue poi…è normale?
Scusate per le tante domande, vi ringrazio anticipatamente per le risposte.
Un caro saluto.
Arrivederci.

Martina



Cara Martina,
avendo avuto un rapporto protetto, come accennavi anche tu non dovrebbero esserci rischi per un concepimento nè incide sull’andamento del ciclo.
Non sappiamo se tu abbia un ciclo irregolare ma diversi possono essere i fattori che interferiscono con il ciclo mestruale come fisiologiche oscillazioni ormonali, diete drastiche, alterazioni del ciclo sonno/veglia, esercizio fisico eccessivo, assunzioni di farmaci e/o droghe ma soprattutto stress emotivo. Quando si verifica una situazione di stress vengono prodotti due ormoni il cortisolo e l’adrenalina che ci consentono di far fronte a una situazione di emergenza. Se la situazione si prolunga la reazione “ormonale” di allarme va ad influenzare l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo del ciclo mestruale. Ciò può causare un blocco dell’ovulazione, o un’alterata produzione del progesterone, per cui le mestruazioni possono presentarsi in anticipo, o ritardare, saltare completamente, o presentarsi con fenomeni di spotting, cioè perdite scarse e scure.
Per quanto riguarda invece la rottura dell’imene durante il primo rapporto può capitare di avere delle piccole perdite ma non sempre accade, questo dipende infatti dall’elasticità della membrana stessa. Nello specifico la membrana può rompersi solo in alcuni punti ma restare in altri e questo spiegherebbe anche sanguinamenti successivi.
Addirittura facendo sport, in alcune circostanze, tale sottile  membrana può lacerarsi prima di avere un rapporto. Solo attraverso una visita ginecologica è possibile stabilire se vi è stata la rottura dell’imene.
Dovete continuare ad avere rapporti protetti perchè questo vi permetterà di vivere l’intimità in maniera sicura e serena.
Non sappiamo se il tuo sia un ciclo regolare o se siano frequenti questi ritardi, qualora dovessero persistere nel tempo queste irregolarità ti consigliamo di confrontarti con un ginecologo che possa meglio approfondire la tua anamnesi e valutarne le cause specifiche.

Torna a scrivere se ne avessi bisogno.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it