Ho avuto il mio primo rapporto, è stato non protetto.

Ho avuto il mio primo rapporto, è stato non protetto…

Salve…ho avuto il mio primo rapporto il giorno 14 ottobre. É stato un rapporto non protetto ma sono abbastanza sicura che non sia avvenuta eiaculazione. Il giorno 16 ho fatto una visita ginecologica e dall’ecografia transvaginale la dottoressa mi ha detto che il mio endometrio era omogeneo e pieno e che quindi stavo per avere le mestruazioni. La data delle mie prossime mestruazioni é prevista per domani ma generalmente io non avverto dolori prima del loro arrivo. Però mi sto davvero preoccupando. Attualmente sono passati 9 giorni dal rapporto e volevo sapere se, date le informazioni che ho ricevuto dalla dottoressa riguardo al mio endometrio devo preoccuparmi. É il caso di fare un test di gravidanza o é ancora troppo presto?

Anonima


Cara Anonima,
è normale essere un po’ preoccupati e avere dei dubbi nelle prime esperienze sessuali,
nella sessualità ci si sente più sicuri e liberi man a mano che cresce l’esperienza.
La visita della ginecologa deve tranquillizzarti poiché ha visto attraverso l’ecografia la tua fase del ciclo ed ha ritenuto che l’endometrio si stesse preparando  alla mestruazione e quindi se vi fossero stati dei rischi di gravidanza te lo avrebbe riferito. Quindi sembrerebbe che il rapporto non sia avvenuto nella fase ovulatoria, che in un ciclo regolare cade solitamente tra l’11° ed il 18° giorno. 
Devi sapere che l’endometrio, che è il tessuto interno alla cavità uterina, tende a crescere e ad ispessirsi per preparasi alla fecondazione ma se l’ovulo non viene fecondato l’endometrio per fattori ormonali si sfalda e, insieme al sangue che si libera dai vasi sottostanti, viene eliminato all’esterno del corpo attraverso le mestruazioni. 
Quindi visto che il rapporto è stato senza eiaculazione e le parole della ginecologa ti hanno tranquillizzata, potresti provare ad aspettare l’arrivo del ciclo e se hai ancora dei dubbi potresti rivolgerti nuovamente alla ginecologa.
Riguardo al test di gravidanza se ritieni che possa tranquillizzarti potresti effettuarlo dal primo giorno di ritardo del ciclo poichè più attendibile. Per il futuro, per iniziare a sperimentare e vivere serenamente la tua sessualità potresti pensare di usare un metodo contraccettivo, parlane con la tua ginecologa che può aiutarti a scegliere quello più adatto a te.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it