Giorni della merla, che fine ha fatto l'inverno?

Giorni della merla, che fine ha fatto l’inverno?

Quelli che dovrebbero essere i 3 giorni più freddi dell'anno sono più caldi che mai
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Dove è finito l’inverno?
Ce lo chiediamo da oltre un mese guardando sciarpe calde, guanti e cappellini chiusi nell’armadio. Anche oggi che iniziano i giorni della merla le temperature non accennano a scendere. Tutt’altro. I servizi meteorologici  annunciano qualche grado in più dalla prossima settimana.

Se i pronostici sono corretti, l’inverno dovrebbe iniziare a farsi sentire dal 5-6 febbraio.

Ma cosa sono i giorni della merla?

Con la locuzione “giorni della merla” si riferisce popolarmente a quelli che dovrebbero essere i 3 giorni più freddi dell’anno, 29, 30 e 31 gennaio.
La tradizione non trova riscontro scientifico, anzi. Le statistiche degli ultimi anni la confutano sotto ogni punto di vista.

Da cosa nasce il detto “giorni della merla”?

Si pensa derivi da una leggenda popolare. Durante un gelido inverno, una merla bianca con i suoi pulcini si rifugiò in un comignolo per trovare riparo dal freddo. Ne uscirono solo il 1° febbraio, ma il loro piumaggio era passato dal bianco candido al grigio, a causa della fuliggine.
La leggenda recita che da quel giorno tutti i merli femmina e i pulcini della specie nascono grigi (i maschi della specie hanno un piumaggio nero).

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Gloria Marinelli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it