Coronavirus. Consulta studenti Pavia: "Evitiamo panico, tuteliamo diritto studi"

Coronavirus. Consulta studenti Pavia: “Evitiamo panico, tuteliamo diritto studi”

L'intervista della presidente Alice Piscioneri a diregiovani.it
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PAVIA – Non nascondono che la situazione appaia “complicata, confusionaria, destabilizzante” ma non si perdono d’animo e soprattutto non perdono la calma. Sono gli studenti e le studentesse della consulta provinciale di Pavia, rappresentati da Alice Piscioneri, che in questi giorni si confrontano con gli effetti dell’emergenza sanitaria.

“Il diritto allo studio è cioè che ci preme maggiormente tutelare in questo momento- racconta Alice a diregiovani.it- abbiamo ragazzi che devono affrontare la maturità e che non si possono permettere di perdere ore di lezione. Tramite la pagina Instagram della consulta e tramite i rappresentanti, insieme al mio direttivo, stiamo cercando di trasmettere tutte le informazioni necessarie e soprattutto veritiere per evitare il panico o la trasmissione di notizie false”.

“Per la didattica a distanza- continua Alice- ogni scuola della provincia sta attuando delle soluzioni diversificate, non c’è una vera e propria situazione centralizzata. Noi come consulta, in questi giorni, stiamo lavorando a delle linee guida nelle quali consigliamo dei sistemi digitali efficienti a cui ogni scuola può accedere, ma soprattutto delle soluzioni diverse per ogni situazione. Stiamo lavorando appunto perché si possano trovare diverse soluzioni adatte a tutti gli studenti, anche a chi ha dei problemi con la rete, perché la scuola è un nostro diritto costituzionale e il fatto che questo diritto venga messo in pericolo deve cessare di essere possibile”.

“La scuola non è solo libri e studio- è la visione di Alice e della sua consulta- ma è anche luogo di condivisione di valori, dove si può e si deve crescere, dove dobbiamo capire come affrontare quello che verrà dopo e come diventare cittadini del mondo consapevoli”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it