Squalo bianco a Lampedusa: l'incontro da brivido con i pescatori - VIDEO

Squalo bianco avvistato a Lampedusa: l’incontro da brivido con i pescatori – VIDEO

Il Mediterrano è casa di una grande varietà di squali, tra cui anche il grande bianco
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Un grande squalo bianco è stato avvistato da alcuni pescatori a largo delle coste di Lampedusa lo scorso 23 maggio.
Incuriosito, l’esemplare si è avvicinato all’imbarcazione, giusto in tempo per essere filmato dagli uomini a bordo.

Il grande squalo bianco

Il Mediterraneo è casa di oltre 40 specie di squali, tra cui anche il grande bianco.
In particolare, l’aera compresa nel canale di Sicilia, Malta e Tunisia è una specie di “nursery”, dove gli squali bianchi si riproducono.

A differenza di altre specie di squalo, il grande bianco è a sangue caldo, anche se non mantiene costante la temperatura corporea e deve mangiare molta carne per essere in grado di regolare la sua temperatura.

I grandi squali bianchi sono i più grandi pesci predatori: nuotano fino a 24 km/h, pesano in media 2 tonnellate e crescono fino a una lunghezza di 4,5 metri.
Tuttavia, sono stati scoperti esemplari anche di 6 metri.

Nonostante la sua stazza massiccia, lo squalo bianco è in grado di compiere spettacolari evoluzioni.

Il cosiddetto “breaching”, comportamento tipico dei cetacei, consiste nel compiere salti e acrobazie fuori dall’acqua.
Almeno tre specie di squali ne sono in grado: il mako, lo squalo pinna nera del reef e, appunto, il grande squalo bianco.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it