Un amico gay mi ha detto che secondo lui anche io sono omosessuale...

Un amico gay mi ha detto che secondo lui anche io sono omosessuale…

 

Ciao sono Valeria,
tempo fa un amico gay mi ha detto che secondo lui anche io sono omosessuale.
Mi ha spiegato che ci sono dei comportamenti chiari che glie lo fanno capire.
Questa cosa all’inizio mi divertiva ma adesso mi ha messo in crisi.
Io non so se lo sono ma mi fa sentire sotto controllo e condizionata.
In realtà sono sempre stata un po confusa rispetto al mio orientamento sessuale ma da quando il mio amico mi ripete questa cosa sono andata in confusione totale.
Mi chiedevo anche se devo fare una scelta definitiva oppure posso restare nel mio limbo ancora un po. Io ho 16 anni e non ho ancora avuto esperienze vere e proprie.
Sono stata fidanzata con un ragazzo alle medie e dopo un approccio un po
traumatico (mi è saltato addosso) sinceramente ho evitato di fidanzarmi di nuovo.
Come faccio a capire meglio quale sia la mia strada?
Grazie dell’ascolto

Valeria, 16 anni


Cara Valeria,  
comprendiamo quella che tu definisci come “confusione” e che ci sembra assolutamente pertinente con una fase della vita, quella dell’adolescenza, in cui si fa una vera e propria esplorazione di sé stessi, in cui si fanno molteplici esperienze per poi approdare in età adulta a delle scelte più chiare e definite, specialmente per ciò che riguarda la sessualità.  
Crediamo difatti che in questo momento non sei chiamata a definire chi sei precisamente e il tuo orientamento sessuale (dunque a dichiararti gay o meno) contrariamente a quanto sostiene il tuo amico che sembrerebbe aver già trovato una risposta per te; crediamo che puoi prenderti ancora del tempo per comprenderti, esplorare i tuoi gusti e trovare la tua strada. Probabilmente anche il tuo primo approccio alla sessualità come affermi tu “traumatico”, potrebbe aver condizionato le tue scelte successive ed il bisogno di mantenere un po’ le distanze dall’altro sesso. 
In ogni caso, ciò che sentiamo di dirti è che non devi assecondare il sentire o il parere degli altri, ma stare maggiormente in contatto con te stessa ed il tuo sentire, ricordandoti che non c’è una scadenza predefinita per definirti, ma che solo nella libertà e spontaneità potrà affiorare il tuo vero sé. 
Speriamo riuscirai a vivere questo passaggio di crescita con maggiore serenità. 

Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it