Vi scrivo per cercare di calmare delle ansie immotivate…

Salve,
vi scrivo per cercare di calmare delle ansie molto probabilmente immotivate.
Io e il mio ragazzo il mese scorso nel periodo dell’ovulazione abbiamo avuto rapporti protetti e 16 giorni dopo sono arrivate le mestruazioni che sono durate circa 7 giorni (gli ultimi due/tre con giusto un pochino di perdite più scure, come normale nel mio ciclo). Vi scrivo perchè sono terrorizzata all’idea di rimanere incinta e mi è capitato molte volte di leggere di preservativi rotti o di perdite da impianto scambiate per mestruazioni.
Non so bene il motivo di questa mia paura, so solo che nell’ultimo periodo (sono passati 20 giorni dall’arrivo delle mestruazioni) ho avuto qualche problema a livello intestinale (non di nausee) e qualche mal di testa, il tutto probabilmente dovuto allo stress per gli esami universitari oltre che alla mia allergia alle graminacee (scusate l’off-topic) eppure non riesco a darmi pace. Credete sia il caso di fare un test o aspetto con calma le prossime mestruazioni tra circa 8 giorni?

Grazie mille per l’attenzione e buona giornata

Marta, 21 anni


Cara Marta,
capiamo benissimo che sotto stress da esami, in un periodo diciamo non facile, anche un ritardo possa creare ansie. Ci sembra però che tu possa stare tranquilla di fatto il ciclo è arrivato e non ci sembra proprio da quello che descrivi che possano trattarsi di perdite da impianto, e che vi siano rischi per una gravidanza indesiderata. Le perdite da impianto sono molto rare e si presentano con segnali diversi da quelli da te descritti. Come probabilmente sottolineavi può aver influito lo stress e l’ansia, i cicli non sono tutti uguali, anche sbalzi ormonali o cambiamenti nello stile di vita, alimentari posso incidere sulla regolarità. Ribadiamo quindi di stare tranquilla ed attendere il prossimo ciclo con serenità.
Un caro saluto!

2021-06-16T16:36:00+02:00