Essendo nella settimana più a rischio, potrei esser rimasta incinta?…

Salve,
ho 19 anni. 2 anni fa ho avuto una ivg con conseguente cambio fisico per la gravidanza (areole, seno e pancia). Ho iniziato a prendere la pillola e questo mese penso di aver fatto un casino. Il 2/07 ho avuto un rapporto completo con il mio ragazzo ma la sera ho dimenticato di prendere la pillola (seconda del blister) e l’ho preso alle 13 del giorno dopo. Il problema è che l’ho dimenticato il mercoledì dopo (settima pillola) prendendola sempre 14 ore dopo, e il 9/07 ho avuto un rapporto a rischio e da lì nulla. Il 20/07 ho fatto un test per il rapporto del 2 ed è risultato negativo. Aspetto il 27 per fare quello del 9, secondo lei essendo nella settimana più a rischio, potrei aver ovulato ed esser rimasta incinta? (sento dei dolori al seno, leggeri crampi, un pochino di nausea).
Arrivederci

Anonima, 19 anni


Cara Anonima,
proviamo a fare un po’ di chiarezza.
La dimenticanza nel corso della prima settimana (giorno 1-7)  viene considerata la più a rischio, è importante prendere appena possibile la pillola dimenticata, anche se ciò significa assumere due compresse nello stesso giorno; continuare a prendere le altre pillole nel solito modo e avere rapporti protetti con metodi di barriera per i 7 giorni successivi. Rispetto ai rapporti precedenti, seppur difficilmente vi è un immediato risveglio ormonale, si ritengono a rischio o mediamente a rischio, le linee guida ci informano che potrebbe essere utili assumere una contraccezione di emergenza.
Nel tuo caso specifico, visto che le pillole dimenticate sono due nella prima settimana e che sono state assunte dopo il range di 12 ore, riteniamo di grande importanza contattare il medico che ti ha prescritto la pillola per capire il grado di rischio.
Quando capitano delle dimenticanze è importante seguire le indicazioni del bugiardino e ad esempio proteggere i rapporti per i 7 giorni successivi per ridurre i rischi.
Per il futuro potresti valutare un metodo contraccettivo diverso, come il cerotto o l’anello vaginale che non richiedono l’assunzione quotidiana e che in questo modo riducono il rischio di dimenticanze e di esporsi a dei rischi, puoi parlarne con il tuo ginecologo.
Un caro saluto!



2021-09-05T10:53:04+02:00