Ingoia un Nokia 3310, gli resta nello stomaco per 4 giorni

I medici hanno estratto l'oggetto per via endoscopica e raccontato l'accaduto

Chi è nato negli Anni 90 o prima sicuramente ricorda il celebre Nokia 3310, uno dei primi modelli di cellulare che ben presto – al suo lancio – è diventato un’icona per tanti ragazzi. Recentemente uno di questi “esemplari” è finito nello stomaco di un 33enne.

Come? Semplicemente lo ha ingoiato e per i successivi 4 giorni ha continuato a fare la sua vita, salvo poi rivolgersi a degli specialisti quando ha cominciato ad accusare dei dolori lancinanti.

A raccontare il bizzarro accaduto è il dottor Skender Telaku, primario di gastroenterologia dell’ospedale di Pristina in Kosovo. Al pronto soccorso la tac ha evidenziato da subito la presenza dell’oggetto, che l’equipe di medici ha estratto per via endoscopica, senza quindi aprire la parete addominale. Parlano chiaro le foto e il video, reperti un’operazione che ha dell’incredibile. I dottori hanno smontato pezzo per pezzo il cellulare tirandone fuori uno alla volta, come ha spiegato Telaku.

Abbiamo smontato il telefonino in tre parti all’interno dello stomaco con la chirurgia endoscopica e poi lo abbiamo estratto, senza alcuna complicazione”, questa la dichiarazione del chirurgo a fine lavoro. 

2021-09-03T10:41:47+02:00