Facendo petting ci siamo spinti un po’ simulando anche l’atto…

Cari esperti,
sono una ragazza di 18 anni, e giorno 8 ottobre ho praticato petting per la prima volta con il mio ragazzo. Scrivo perchè è da quando è successo che mi sento in uno stato di preoccupazione e ansia in merito alla vicenda.
Spiego cosa è successo: eravamo entrambi completamente vestiti, facendo petting ci siamo spinti un po’ simulando anche l’atto, e lui è venuto; eravamo vestiti entrambi, quindi non c’è stato alcun contatto tra i nostri genitali e di conseguenza questa cosa non mi preoccupa; dopo circa mezz’oretta o più, però, io ho masturbato lui, e credo che lui si sia toccato solo per aggiustarsi, quindi se anche si fosse sporcato la mano, era pochissimo e anche liquido pre-seminale; lui ha poi sfregato la mano sui miei pantaloni, e dopo un po’ (forse 10-15 minuti) lui ha masturbato me. Ciò che mi preoccupa è che magari fossero rimaste tracce di liquido nel suo dito e che questo abbia potuto causare involontariamente un concepimento.. le mestruazioni dovrebbero arrivarmi tra 3 giorni, ed è da due giorni che provo dolore al basso ventre e al seno, il che potrebbe anche essere dovuto solo all’arrivo del ciclo ma sono comunque in ansia… 

Anonima, 18 anni


Cara Anonima,
rispetto al primo episodio di petting non vi è alcun rischio in quanto non vi è stato alcun contatto interno. Inoltre i vestiti fungono da barriera. In casi di rapporti ravvicinati bisogna porre maggiore attenzione potrebbero esserci dei rischi di concepimento, soprattutto se la donna si trova nel suo periodo fertile.
Questo perchè potrebbero esserci dei residui di sperma, dalla precedente eiaculazione, rimasti in vita nelle ghiandole che si trovano vicino alla base del pene. Questi residui potrebbero fuoriuscire anche nelle prime fasi dei rapporti successivi. È quindi consigliabile non solo orinare e mantenere buone pratiche di igiene per potere eliminare le tracce preesistenti, ma sarebbe consigliabile far uso di un metodo contraccettivo sicuro e fin dall’inizio del rapporto, in modo da vivere la sessualità in modo più sereno e senza correre rischi inutili.
Rispetto il vostro specifico rapporto, ci sembra di capire che comunque non c’è stato un contatto immediato in vagina e lui si è pulito prima sul pantalone. Va considerato infatti che lo sperma a contatto con l’aria o con superfici esterne tende a seccarci in pochi istanti.
I rischi potrebbero quindi essere ridotti se non nulli; anche i sintomi che descrivi sembrano essere correlati all’arrivo del ciclo. Se non vuoi aspettare il ciclo potresti effettuare un test di gravidanza precoce che può essere effettuato fino a 5 giorni prima del presunto inizio di ciclo. 
Per il futuro potrebbe essere utile approfondire i diversi metodi contraccettivi in commercio e scegliere quello che maggiormente rispecchia le vostre esigenze. Questo è un passo importante per vivere l’intimità in maniera serena.
Un caro saluto!

 

2021-10-18T12:44:59+02:00