se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Cosa sono queste false mestruazioni e come si presentano?…

Salve,
Mi scuso per il disturbo e per la domanda forse un po’ ingenua. Ma ho un forte dubbio. Il 2 dicembre ho avuto un rapporto protetto e ho fatto petting con il mio ragazzo (Avevo dubbi sul rapporto ma vi ho consultato e mi avete detto di stare tranquilla). Il 20 di dicembre mi arrivano le mestruazioni: puntuali (mi pare con 2 giorni di anticipo), mi sono durate 5/6 giorni, il colore era rosso vivo, nè rosa nè marrone. Insomma, apparentemente le solite mestruazioni. Ho un ciclo di circa 30 giorni, ma adesso ho 6 giorni di ritardo. Può essere che sono comunque incinta? Cosa sono queste false mestruazioni e come si presentano? Posso stare tranquilla o c’è qualche rischio?
Grazie mille per l’aiuto e il conforto che mi darete. Lo apprezzo moltissimo.

Emanuela



Cara Emanuela,

le così dette false mestruazioni sono perdite dovute all’impianto di un ovulo, che una volta fecondato si annida nell’utero e da origine ad una gravidanza.
Solitamente hanno una durata inferiore e sono di intensità diversa dal consueto ciclo mestruale. E’ molto frequente notare perdite dal colore rosa o marroncino chiaro. Tuttavia queste sono indicazioni generali ed ogni donna può lamentare caratteristiche differenti o non avere mai esperienza, nelle prime fasi di gravidanza, di tali perdite.
In ogni caso ci sembra importante riflettere insieme a te sul fatto che  non tutto quello che leggiamo deve necessariamente appartenere alla nostra esperienza personale e, forse, andrebbe fatta una valutazione più ampia e su più livelli prima di adattare tali informazioni alla nostra situazione individuale.
Questo vuol dire che prima bisognerebbe capire se ci sono i presupposti per una gravidanza e poi, successivamente, pensare ad approfondire eventuali manifestazioni insolite.
Da quello che ci scrivi il rapporto è stato protetto e non vi è stata alcuna eiaculazione interna. Questo esclude automaticamente ogni possibilità per un concepimento.
Successivamente hai avuto il ciclo come di consueto (senza variazioni di durata o intensità) che avvalora ancora di più l’idea della non esistenza di una condizione favorevole per una gravidanza.
Il ritardo che lamenti potrebbe dipendere da tanti fattori come ad esempio le oscillazioni dei livelli ormonali, i cambiamenti stagionali o di dieta ma anche dallo stress. E’ ormai certo che vivere periodi di tensioni può influire sulla regolarità del ciclo.
Speriamo di aver chiarito i tuoi dubbi.
Un caro saluto!