se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Ho avuto un rapporto non protetto ed ho preso Norlevo. Faccio un test?…

Salve! Scrivo a questa mail per porre una domanda. Ho avuto un rapporto non protetto 15 giorni fa, lui non mi é venuto dentro , io avevo già i sintomi premestruali e non ero in periodo di ovulazione. Ho preso la pillola del giorno dopo Norlevo, e una settimana dopo il rapporto ho avuto il ciclo ( mi é finito 2 giorni fa, e comunque ho un ciclo di circa 35 giorni), ma da quando mi è finito il ciclo avverto forti dolori allo stomaco, reni, poco appetito, sbalzi d’umore forti, stanchezza, e devo dire che sono abbastanza preoccupata. Sono andata dal medico, e mi ha dato da prendere il Buscopan e un protettore per lo stomaco perché i dolori che provo sono frutto di stress e ansia, e se continuano di andare al pronto soccorso. Dopo aver preso le pastiglie sto meglio, ma finito l’effetto devo riprenderle perché il dolore è atroce. Premetto che sono una persona ansiosa e stressata , a causa della scuola ( quest’anno ho la maturità) , ma ho paura di essere rimasta incinta…ho qualche possibilità di esserlo? Ho anche il ventre abbastanza gonfio, sono molto magra (lo sono sempre stata) e perciò a me pare che ho il ventre più gonfio del solito, , non mangio tanto e la stanchezza è all’ordine del giorno…è comunque consigliabile fare un test? Grazie per l’ascolto e spero in una risposta perché sono abbastanza preoccupata!! Oltre tutto il mio lui non piace ai miei, e se mai dovessi rimanere incinta scoppierebbe la 3°guerra mondiale…
Grazie ancora
Anonima, 19 anni


Cara Anonima,
vogliamo fare insieme a te delle considerazioni per comprendere al meglio la tua situazione:
ci scrivi che hai avuto un rapporto non protetto nei giorni prossimi all’arrivo della mestruazione (ipoteticamente giorni non fertili) che non ha previsto eiaculazione interna.  In ogni caso, hai assunto la pillola del giorno dopo e, trascorsa una settimana, si è presentata la mestruazione.
Non possiamo avere la certezza che l’ovulazione non sia avvenuta in quei giorni (a volte possono verificarsi variazioni del ciclo) ma in linea generale sembra non esserci una condizione allarmante per pensare ad una gravidanza; per tutti i motivi elencati sopra.
La pillola Norlevo, se presa nei tempie e nei modi indicati dal foglietto illustrativo, ha una buona efficacia.
Tuttavia, il forte stress che questa situazione implica sembrerebbe avere effetti negativi, non solo sulla tua psiche (sbalzi d’umore) ma anche sul tuo corpo: gonfiore addominale, crampi, stanchezza.
E’ scientificamente provato che periodi di tensione possono influenzare le nostre percezioni somatiche e la regolarità del ciclo mestruale. Nel tuo caso la preoccupazione di una gravidanza indesiderata incontra quella già preesistente delle scadenze scolastiche creando un mix davvero esplosivo.
E’ importante tener conto anche dell’elevato introito ormonale introdotto attraverso l’assunzione della contraccezione di emergenza. Questo può portare a degli squilibri e alterazioni del normale funzionamento con effetti collaterali, tra cui quelli da te descritti.
In ogni caso, visto che definisci tali dolori come “atroci” è importante che tu possa essere seguita da un medico (di base o al pronto soccorso) per escludere eventuali altre condizioni mediche.
Se può farti stare più tranquilla puoi effettuare un test di gravidanza. La rilevazione ormonale nelle urine è molto pratica da effettuare e in pochi minuti si ha un risultato valido. E’ possibile acquistare test di gravidanza nelle farmacie, senza uso di ricetta medica, e, ultimamente, anche in alcuni supermercati.
Speriamo di aver dato un po di luce ai tuoi dubbi. 
Torna a scriverci se ne senti il bisogno.
Un caro saluto!