se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Prendo Loette da mesi, ma questa volto il ciclo da sospensione è scarso…

Buongiorno, assumo la pillola loette ormai da 10 mesi. Il ciclo arriva sempre il quarto giorno della settimana di sospensione ed è  solitamente abbastanza abbondante (ovviamente non come quando non la prendevo, ma molto molto simile, cosa che mi ha sempre rassicurata). Questo mese, invece, è scarso… È arrivato ieri pomeriggio e già oggi l’assorbente si sporca appena, si nota maggiormente dopo essere andata in bagno, ma poi è poco… Le macchie mi sembrano rosse come al solito. Siccome sono molto ansiosa sto iniziando a preoccuparmi, come mai questo mese è così diverso? Cosa dovrei fare? Su internet si leggono cose assurde, ad esempio che anche se arriva il ciclo da sospensione può esserci una gravidanza (se è diverso dal solito è scarso)? È vero? Ho sempre fatto molta attenzione nell\’assunzione, ma magari non è stata assorbita bene… Non lo so, ricomincio il blister normalmente dopo questa settimana? Vi prego datemi un parere, purtroppo la mia ginecologa non riesco a contattarla. Grazie.

Federica, 21 anni


Cara Federica,
la riduzione del flusso mestruale è quasi fisiologica nel trattamento con la pillola perchè l’endometrio (mucosa uterina che si sfalda durante le mestruazioni) cresce poco, risulta atrofico, poco nutrito ma questo in genere non è un problema. Questo è un evento frequente soprattutto con le pillole a dosaggio molto basso.
Ad ogni modo, la cosa fondamentale è che ci sia un sanguinamento mensile, anche se scarso e di breve durata.  Inoltre ricorda che anche lo stress emotivo è un fattore da non sottovalutare, quando si verifica una situazione di stress infatti vengono prodotti due ormoni il cortisolo e l’adrenalina che ci consentono di far fronte a una situazione di emergenza. Se la situazione si prolunga la reazione “ormonale” di allarme va ad influenzare l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo ormonale del ciclo.
Ti consigliamo di stare tranquilla, di monitorare la situazione ed eventualmente di comunicare al tuo ginecologo la significativa riduzione del flusso, così con lui potrai valutare la possibilità di fare delle analisi di approfondimento e valutare la possibilità di cambiare o meno il dosaggio ormonale della pillola. Se non riesci a contattare la tua ginecologa nell’immediato puoi anche recarti presso un Consultorio della tua zona dove troverai una équipe di esperti che potranno in  maniera più esaustiva e approfondita accogliere i tuoi dubbi.
Purtroppo in una consulenza online è impossibile fare diagnosi precisa e individualizzata perchè non abbiamo gli strumenti diagnostici di approfondimento.

Un caro saluto!