se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Mi ha lasciata per un motivo che non esiste…

Stavamo insieme da due anni.. In questi mesi stavamo vivendo una relazione a distanza a causa dell’università per lui e della conclusione dell’anno per me.. eravamo un po in crisi ma poi abbiamo risolto.. finchè Venerdì scorso non litighiamo.. inizia ad avere attacchi di paranoia, gelosia.. insulta me, mi dice cose pesanti.. mi obbligava a dire il nome di chi mi piacesse oltre lui.. diceva che gli sembrava impossibile che a me piaccia solo lui.. Insomma, mi ha lasciata per un motivo che non esiste quando il minuto prima mi aveva detto che mi amava tanto e che era così contento che tra un po ci saremmo visti che sarebbe venuto a prendermi anche a piedi.. è da venerdì che non lo sento.. non mi ha scritto nè io ho scritto lui.. mi sono sentita umilitata e non posso calpestare ancora la mia dignità contattandolo e facendomi insultare di nuovo perché così finirà.. inoltre lui continua a pubblicare foto contro di me sui social.. e come stato di whatsapp ha scritto che è in crisi esistenziale.. ma come foto ha un’immagine con scritto :”supereremo tutto e sarà fantastico. Io e me.”.. Mi pare inutile avere un comportamento simile.. se sei stato tu a lasciarmi e a trattarmi male perché soffri? E poi, visto che stai soffrendo, perché credo che lui soffra quanto me, vieni a riprendermi perché così mi stai perdendo..
Io comunque avrei intenzione di parlarci a voce.. O per lasciarci o perlomeno per chiarire e dirci le cose guardandoci negli occhi e prendere la decisione adeguata.. allo stesso tempo ho paura di perderlo e ho paura che lui mi dimentichi.. si è messo in testa che io sia una poco di buono anche se nn ho mai dato modo x pensarlo.. a lui da fastidio se altri ragazzi mi guardano ma io nn posso farci niente.. la possibilità di vederci non c’è.. non so neanche se lui verrà mai.. e non so se quando andrò io avrà voglia di parlare.. la cosa che vorrei è che si rendesse conto che per stare bene abbiamo bisogno di stare insieme.. ogni volta tutti questi litigi succedono quando siamo lontani.. sempre..
Sto esaurendo

                                          M.D, 18 anni


Cara M.D,
a volte la lontananza lascia spazio ad equivoci ed interpretazioni, soprattutto quando si comunica attraverso i social network.
Probabilmente il tuo ragazzo reagisce in questo modo perché è spaventato da quello che non conosce e non può controllare (le frequentazioni che hai e le persone che potrebbero catturare la tua attenzione).
Tuttavia condividiamo la tua disapprovazione nei confronti di una reazione così forte e poco rispettosa della tua persona. Ci sembra importante poter riconoscere i limiti invalicabili di un rispetto che dovrebbe essere reciproco.
Vorremo però farti notare che non sempre chi prende le decisioni e “aggredisce” è quello che soffre di meno, anzi solitamente chi ha una reazione così importante è probabile che non riesca a sostenere tale stato d’animo.
La tua decisione di parlarci di persona ci sembra molto valida e sensata perché l’unica soluzione è quella di avere un confronto diretto tralasciando interpretazioni di messaggi pubblicati su facebook.
Speriamo di esserti stati d’aiuto.
Un caro saluto!