se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Io e la mia ragazza abbiamo avuto un rapporto non protetto. Abbiamo paura…

Riscrivo la domanda perché non so se è arrivata.
Domenica io e la mia ragazza abbiamo avuto il primo rapporto. Però è stato non protetto perché non era programmato.
Io ovviamente molto cauto non ho eiaculato, ma pochi secondi alla volta e uscivo in modo da non rischiare nemmeno con il liquido preseminale.
Ora ho letto in questo sito di tantissime esperienze simili, e ho letto anche che questo liquido è innocuo.
Però a me è alla mia ragazza la paura e l’ansia ci assale.
Perché ha tutti i sintomi di una gravidanza.
Ovvero, seni sensibili (le facevano il solletico), dolori al basso ventre, mucosa rosea, anche se potrebbe essere riconducibile all’ovulazione, mal di testa continuo (anche se potrebbe essere ansia e influenza) e credo di non dimenticare altri sintomi, e non siamo sicuri se abbia i seni più grossi.
Il rapporto è avvenuto l’ultimo giorno di bassa fertilità, e oggi è apparso il muco (che però lei ha sempre avuto), mentre il ciclo dovrebbe arrivare tra 16 giorni circa.
Lei ha sempre avuto un ciclo regolare.
Abbiamo una paura immensa e abbiamo bsogno di capirne qualcosa…possiamo mai essere stati così sfortunati?

Anonimo, 18 anni


Caro Anonimo,
in base a quello che scrivi ci sembra di capire che non ci sia stato un rapporto sessuale completo, ma solo rapide penetrazioni. Come forse già sai, affinchè si verifichi il concepimento è necessario che ci sia un rapporto completo con eiaculazione interna in vagina. È vero che il liquido preseminale non sembra contenere spermatozoi in grado di fecondare l’utero, tuttavia ricordati che durante un rapporto sessuale è molto difficlie controllare i tempi dell’eiaculazione e non è quindi facile stabilire il momento esatto in cui fuoriesce il vero e proprio sperma, piuttosto che il liquido preseminale. Per questo è sempre necessario utilizzare il preservativo durante tutto il rapporto.
Per quanto riguarda i sintomi che sta manifestando la tua ragazza, è probabile che siano i sintomi dell’ovulazione. Puoi dirle di tranquillizzarsi e aspettare l’arrivo del ciclo. Se foste però troppo preoccupati, per tranquillizzarvi potete anche fare un test di gravidanza, a partire dal 14° giorno dopo il rapporto a rischio.
Un caro saluto!