se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Il mese scorso ho avuto un breve rapporto non protetto con il mio ragazzo…

timore gravidanza,Shine, 21 anni,20-06-2013,Sessualit�-SeSso � meglio,Salve a tutti,
utilizzo un nickname perché quel che sto per chiedere mi imbarazza alquanto. Il mese scorso ho avuto un breve rapporto non protetto con il mio ragazzo; ero all’incirca al sesto giorno di ciclo (avevo ancora qualche perdita scura, dal momento che ho un ciclo molto abbondante). Abbiamo interrotto quasi subito perché, una volta uscito, lui ha trovato sul glande delle tracce di liquido pre-seminale (qualche goccia). Ho chiamato la guardia medica la mattina dopo,visto che i consultori erano tutti chiusi, per sapere se dovevo o meno prendere la pillola del giorno dopo. La mia app sul cellulare mi dava quasi in periodo fertile(il giorno dopo era segnato come "poco sicuro"). Personalmente non ci capisco granché di medicina, per questo chiedo a voi in cerca di chiarimenti, dal momento che sto avendo un ritardo nel ciclo mestruale, e chiaramente vado a pensare al peggio.
Il mio ciclo è abbastanza regolare, a volte sballa di 3-4 giorni, ma raramente ho avuto ritardi più lunghi. Sono circa al 3° giorno di ritardo. Mi devo preoccupare?
Grazie per l’aiuto,

Cara Shine,
quando non si utilizzano precauzioni non c’è mail la certezza assoluta che tutto vada per il verso giusto, perché può sempre succedere qualcosa che sfugga al controllo.
In generale, in un ciclo regolare di 28 giorni, possono essere definiti “poco sicuro” il periodo che va dall’11° al 18° giorno, intervallo in cui, presumibilmente, avviene l’ovulazione.
E’ chiaro che, se eri al termine del ciclo, i rischi sono notevolmente inferiori, inoltre, non c’è stato coito interrotto o eiaculazione interna, ma solo un rapporto “breve”.
Riguardo al ritardo, potrebbe essere legato ad altri fattori, come: cambio di stagione, stress, alimentazione, assunzione di farmaci e/o droghe, sbalzi ormonali, etc… Prima di allarmarti ulteriormente, ti consigliamo di aspettare ancora un po’ e se il ciclo dovesse tardare ancora, potresti effettuare un test, giusto per toglierti ogni dubbio.
Ti sollecitiamo, inoltre, ad utilizzare sempre precauzione, anche per brevi contatti sessuali, proprio per eludere ogni rischio e vivere al meglio la tua intimità.
Un caro saluto!