se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Il liquido pre-eiaculatorio incide su una gravidanza?…

Ho avuto un rapporto non protetto e lui è venuto fuori…C’è un rischio di gravidanza a causa del liquido pre-eiaculatorio?

Pal, 18 anni


Cara Pal,
avere dei rapporti non protetti comporta sempre un margine di rischio. Il coito interrotto non è considerato un metodo contraccettivo efficace in quanto non sempre è possibile per l’uomo avere il controllo su se stesso nel momento di massimo piacere.
Comunque considera che affinchè si possa instaurare una gravidanza, devono essere soddisfatte almeno tre condizioni: penetrazione, perdita di liquido seminale o eiaculazione, ovulazione della donna. In un ciclo regolare di 28 giorni, il periodo fertile è stimato tra l’11° e il 18° giorno.

Per quanto riguarda invece il liquido pre-seminale secondo alcuni recenti studi non dovrebbe contenere spermatozoi e seppure ve ne fossero, questi non sarebbero in grado di fecondare.
Per evitare qualsiasi dubbio è consigliabile prendere sempre le dovute precauzioni.
Per le prossime volte ti suggeriamo di informarti sul metodo contraccettivo più adatto alle tue esigenze, se è necessario puoi confrontarti a riguardo con il tuo ginecologo di fiducia oppure rivolgerti al Consultorio più vicino a casa tua dove troverai una èquipe di esperti che approfondirà tutti i tuoi dubbi in merito. 

Un caro saluto!