se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Corpo e Psiche: infinite connessioni

Mind-Body-and-SpiritScriveva Jung: “Se siamo ancora prigionieri dell’antica idea di un’antitesi fra mente e materia, ci troviamo di fronte ad un’intollerabile contraddizione che può anche alienarci da noi stessi”. (Jung, 1928). In definitiva mente e corpo sono indissolubilmente legati, connessi in mille modi diversi, ciò che accade al corpo si riverbera sulla mente e viceversa. Ed è cosi che un periodo stressante ci porta ad essere più vulnerabili non solo emotivamente ma anche fisicamente e possono emergere raffreddori, herpes e mal di testa, ritardi del ciclo mestruale, e così via. Il corpo ricorda, impara e si evolve, e forma un’unità con la mente. Quanto più si approfondisce il rapporto con un partner tanto più con spontaneità e sveltezza si arriva a conoscere i punti sensibili dell’altro, ci si sintonizza più velocemente e in modo quasi automatico. Il tempo, la condivisione e l’esperienza possono insegnare ai corpi come muoversi insieme. Il corpo impara e senza più necessità di tante parole ci si muove all’unisono.
Che mente e corpo siano interconnesse ce lo insegnano anche le più antiche filosofie ed i manuali di medicina millenari. Ed oggi anche la scienza conferma le connessioni tra esperienze, emotività e sviluppo neuronale. Quando ci si approccia quindi ad una nuova relazione in tutti i suoi aspetti è impossibile tenere separati corpo e psiche, se si coinvolge il corpo naturalmente e spontaneamente anche la nostra sfera emotiva viene coinvolta.
É ormai risaputo che anche nella sfera sessuale l’organo più potente è il cervello. La fantasia, i giochi e l’immaginazione hanno un ruolo molto importante. La psiche è quindi responsabile anche della possibilità di raggiungere o meno l’orgasmo. Per alcune donne l’orgasmo è un problema, per altre una certezza, per altre ancora un mito o un segreto da custodire. Le informazioni spesso sono confuse e anche basarsi sull’esperienza non è poi così semplice, visto che fra donne non sempre è facile parlarne sinceramente, specialmente se vi sono delle difficoltà. Allora come la psiche può aiutare a rapportarsi meglio con il corpo e con il piacere fisico? Innanzitutto è importante essere convinti del partner e averne fiducia. Inoltre può essere utile sapere che l’orgasmo femminile non è mai uguale a se stesso: esistono tante varietà di piacere e di modi di raggiungerlo quante sono le donne nel mondo. Questo perché ognuno ha una personalità unica e come si arriva al piacere è un obbiettivo che si costruisce con il tempo imparando a conoscere se stesso e il partner.
Di fatto si può dire che l’orgasmo è una reazione cerebrale, con manifestazioni fisiche, e sarebbe sufficiente la sola “accensione” di alcune zone cerebrali per scatenare il piacere, senza alcuna stimolazione fisica. Fare l’amore significa trasformare la ricerca del piacere in un’avventura che coinvolge entrambi i partner. È un modo per incontrare l’altro in modi diversi e all’interno di scenografie che dipendono solo dai partner.
Tante difficoltà, blocchi e disagi che si manifestano sotto le lenzuola quindi possono avere delle origini psichiche. Quando non si conosce il proprio partner, oppure non ci si fida del contraccettivo che si usa (o non si usa) o si è troppo concentrati più sul risultato che sul percorso possono emergere defaillance, difficoltà a raggiungere l’orgasmo, difficoltà a mantenerlo, ecc. Se si verifica ciò allora il corpo sta indicando il bisogno di fermarsi un attimo, forse è arrivato il momento di prendersi una pausa per riflettere su ciò che si sta facendo, è quello che vogliamo veramente? Siamo pronti a condividere l’esperienza sessuale con quel partner? Qualcosa non ci fa avere fiducia dell’altro? Di cosa abbiamo bisogno per stare a nostro agio? Una soluzione possibile per far andare d’accordo amore e psiche è essere sinceri con se stessi, guardare in faccia la realtà, affrontare il problema con il proprio partner e così trovare la strada che porta al piacere di entrambi.

Lo sapevi che…

Sebbene una delle scuse più diffuse per non fare sesso sia quella dell’emicrania, è bene sapere che il sesso cura l’emicrania. L’endorfine rilasciate nella circolazione durante l’attività sessuale non solo ci danno piacere ma sono anche degli antidolorifici naturali.

Da una ricerca è emerso che il 70% delle donne preferirebbe mangiare del cioccolato(!!) piuttosto che fare sesso. La spiegazione fisiologica a questa scelta è stata ritrovata nella carenza di Magnesio collegata a sindromi premestruali e dolori che spingerebbe le donne a preferire il cioccolato al sesso.

Dubbi e domande…

Anonima, 21 anni
Sono fidanzata da cinque anni con un ragazzo, ma non riesco a raggiungere l’orgasmo…


Nel film “L’isola delle coppie” si fa terapia per riconquistare affinità fisica attraverso un lavoro psicologico e relazionale.