se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Il fatto che abbia avvertito il dolore esattamente 14 giorni prima del ciclo significa che quel dolore era l’ovulazione?…

Buondì dottore,
le scrivo per chiederle un’informazione..la sera del 31 gennaio ho effettuato una masturbazione clitoridea alla mia ragazza con un dito che aveva sfiorato prima del liquido pre-eiaculatorio (prima di toccare lei comunque lo stesso dito era stato leggermente strofinato sul tessuto dei pantaloni quindi il quantitativo di liquido arrivato sul suo clitoride sarà stato veramente minimo). La mattina del 2 febbraio ha sentito un dolore alla pancia localizzato sul lato destro durato dalla mattina fino a metà pomeriggio. Già dal giorno prima si sentiva più bagnata e questa sensazione di bagnato si è esaurita in concomitanza con la fine del dolore. Esattamente 14 giorni dopo, il 16 febbraio le è arrivato il ciclo mestruale, abbondante e durato 3 giorni (è finito ieri sera). Di solito il ciclo le dura 4 giorni. A questo punto posso stare tranquillo che non c’è gravidanza? il fatto che abbia avvertito il dolore esattamente 14 giorni prima del ciclo significa che quel dolore era l’ovulazione? Finora non ci aveva mai fatto caso, è possibile che l’ovulazione sia stata dolorosa solo questa volta? Il flusso abbondante non dovrebbe rassicurarmi definitivamente? Grazie mille,Daniele, 22 anni,20-02-2015,Sessualit�-SeSso � meglio,timore gravidanza,

Caro Daniele,
alla luce di tutto quello che ci hai scritto puoi stare tranquillo, non c’è nessun rischio di gravidanza.
È molto probabile che il fastidio che la tua ragazza ha avvertito 14 giorni prima del ciclo era legato all’ovulazione, che può essere avolte più dolorosa, a volte meno.
Per il futuro vi consigliamo di stare comunque sempre attenti e prevenire contatti interni con il liquido seminale. Inoltre è opportuno che pensiate a un metodo anticoncezionale qualora vogliate avere rapporti più intimi, così da evitare preoccupazioni eccessive.
Un caro saluto!