se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Abbiamo fatto petting senza vestiti. Sono molto preoccupata…

Salve! Più di due settimane fa io e il mio ragazzo abbiamo fatto ‘petting’ senza vestiti e lui mi è venuto sulla pancia. Mi sono alzata e il liquido è sceso giù e sono davvero preoccupata che possa essere arrivato fino alla vagina, anche se mi sono pulita lo sperma, però non sono sicura di averlo tolto tutto. Due giorni prima abbiamo fatto lo stesso e lui mi ha penetrato con un dito che penso sia stato sporco di liquido preseminale. Non so assolutamente se ero fertile o no, dato che ho un ciclo irregolare, ma due settimane fa ho avuto delle piccole perdite rosse e da una settimana ho dei dolori alla pancia come se avessi il ciclo, anche se ho un ritardo di una settimana. Sono davvero molto preoccupata. Vi prego rispondete presto
Grazie mille.

Anonima


Cara Anonima,
ci sentiamo di rassicurarti rispetto alla possibilità che tu possa essere incinta.
Considera che affinchè ci sia un concepimento deve esserci un rapporto completo con penetrazione ed eiaculazione interna alla vagina durante i giorni fertili della donna.
Con il petting non si resta incinta anche se vi è un’eiaculazione esterna, poichè non c’è penetrazione e gli spermatozoi al di fuori degli organi genitali non sopravvivono, lo stesso vale per la penetrazione con le dita, inoltre rispetto al liquido preeiaculatorio secondo ricerca sembra non contenere spermatozoi e qualora ce ne fossero non sarebbero in grado di fecondare.
Il ritardo del ciclo potrebbe essere dovuto a diverse cause: sbalzi ormonali, cambi climatici, anche lo stress e l’ansia possono influire. Le macchie che descrivi potrebbero essere spotting, anche in questo caso è difficile stabilire in questa sede le cause ma potrebbe trattarsi di un episodio naturale oppure di una fase ovulatoria visti anche i dolori.
Perciò ti consigliamo di provare a tranquillizzarti ed attendere l’arrivo del ciclo. Se i sintomi dovessero continuare potresti rivolgerti ad un ginecologo di fiducia così da chiarire la tua situazione e tornare a rasserenarti.
Un caro saluto!