se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Ho avuto un rapporto sessuale.. durante il quale lui ha sbagliato ad infilare il preservativo…

Salve esperti, vorrei porvi un quesito che non mi lascia tranquilla in questi giorni: venerdì scorso ho avuto un rapporto sessuale con il partner durante il quale lui ha sbagliato ad infilare il preservativo; dopo essersene accorto dato che non si srotolava lo ha girato – il tutto prima della penetrazione – dopodiché abbiamo ripreso come se nulla fosse. Visto il ritardo di una settimana delle mestruazioni, però, inizio a temere che il contatto con eventuale liquido pre-eiaculatorio possa avermi messo incinta.
Premetto che questo mese è stato per me molto difficile e ricco di stress e ansia e che ho anche smesso da pochi mesi l’uso della pillola anticoncezionale; inoltre per l’intero mese non ho avuto sintomi di nessun tipo, mentre due giorni fa ho iniziato a sentire un certo dolore alle ovaie e ho iniziato a perdere liquido trasparente/bianco in quantità discrete (ancora oggi, dopo due giorni, le perdite continuano). Mi chiedo quindi se sia possibile che l’ovulazione mi sia tardata di due settimane, arrivandomi solo due giorni fa; in caso contrario i sintomi che presento potrebbero essere indicativi di gravidanza? Per quanto riguarda dolori alla pancia, al seno e altri sintomi premestruali non ne ho.
Grazie mille dell’ascolto!,

Cara Chiara,
rispetto a quanto dici ci sembra che puoi stare tranquilla sul rischio gravidanza. Tieni presente, se come dici vi era solo liquido pre-eiaculatorio, non c’è alcun rischio inquanto questo, secondo studi recenti, sembra non contenere spermatozoi e se anche ce ne dovessero essere, questi sembrano non essere in grado di fecondare. Qualora dovesse ricapitarvi è meglio prendere un nuovo preservativo. Il ritardo può essere dovuto a diversi fattori tra cui alimentazione, cambiamenti ormonali, ma anche stress ed ansia possono influire sul normale ciclo ormonale. Rispetto alle perdite di cui ci parli sono un normale processo fisiologico da considerarsi come unimeccanismo di difesa con cui si ristabilisce l’equilibrio dell’apparato genitale e può avvenire in più fasi del ciclo e non è un indice esclusivo di gravidanza in atto. Ti consigliamo di aspettare con serenità l’arrivo del ciclo.
Un caro saluto!

,Chiara,19 anni,24-09-2015,Sessualit�-SeSso � meglio,preservativo